Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, un punto contro il Pisa

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Robur-Pisa 0-0 ROBUR SIENA (3-5-2): Montipò; Celiento, Portanova, Beye; Pellegrini, Opiela, Minotti (dal 16' s.t. Torelli), La Vista (dal 24' s.t. Fella), Masullo; Cori, Mastronunzio (dal 28' s.t. Rozzi). (Bacci, Paramatti, Saba, Boron, Cedric, De Feo, Ficagna, Burrai, Yamga). All. Carboni. PISA (4-3-3): Bindi; Golubovic, Crescenzi, Polverini, Fautario; Verna, Ricci, Sanserverino (dal 39' s.t. Makris); Ciani (dal 17' s.t. Montella), Eusepi, Mannini (dal 1' s.t. Peralta). (Brunelli, Lisuzzo, Avogadri, Di Tacchio, Provenzano, Tabanelli, Rozzio, Giacobbe). All. Gattuso ARBITRO: Tardino di Milano Il Siena pareggia 0-0 nel derby con il Pisa, che ha regalato poche emozioni, e si prende un punto importante per la salvezza, che ormai sembra una pratica quasi chiusa. Soprattutto la squadra ritrova determinazione e grinta smarrite nelle ultime uscite. Resta ancora forte lo strappo con il pubblico, che di fatto non si è mai infiammato e ha ribadito la propria posizione con uno striscione “Fino alla fine solo per la maglia”.  Nel dopo partita, mister Guido Carboni commenta: "E' stata una partita tattica ed equilibrata, affrontavamo una corazzata, ma mi rimane un po' di amaro in bocca. Comunque credo che il pareggio sia stato un risultato giusto per quanto si è visto sul terreno di gioco. I ragazzi hanno dato tutto, siamo stati bravi anche nel palleggio, tranne quando ci siamo abbassati troppo. Non abbiamo fatto grandissime cose in fase offensiva, ma abbiamo avuto due o tre occasioni per fare gol. Non ci dobbiamo accontentare".