Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fallimento Mens Sana, maxi sequestro agli ex vertici

default_image

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

Maxi sequestro di beni patrimoniali agli ex vertici della Mens Sana basket per il fallimento della società biancoverde. La notizia è stata rivelata da Repubblica. Il tribunale di Firenze ha accolto il ricorso del curatore fallimentare congelando un patrimonio di 33 milioni a garanzia dei creditori della società senese. Un sequestro conservativo su tutti i beni mobili e immobili degli ex amministratori e sindaci della società fallita fino all'importo di 33.477.826,26 dei signori Ferdinando Minucci, Paola Serpi, Luca Anselmi, Cesare Lazzeroni, Giorgio Maggiorelli, Romano Rossi, Luca Ciurlia, Olga Finetti, tutti ex consiglieri di amministrazione della Mens Sana Basket dal 2006 al 2014, e dei signori Graziano Costantini, Roberto Lusini e Giorgio Moscadelli, che hanno costituito il collegio sindacale della società.