Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ramagli: "Vittoria commovente in Calabria"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

La Mens Sana, malgrado le nubi minacciose che le aleggiano sulla testa, va in campo a Reggio Calabria e risponde nella miglior maniera possibile per una squadra: vincendo (72-78), dopo un supplementare, una partita prima tenuta in pugno e poi sfuggita sul più bello. Sugli scudi un Dane Diliegro che ha fatto a sportellate con colossi come Crosariol e Brackins, che lo sovrastavano fisicamente ma non in grinta, e Alex Ranuzzi, sempre più a suo agio nel ruolo di capitano di un gruppo che sa fare quadrato malgrado tutto. Nel dopo partita coach Ramagli non può nascondere le sue emozioni. “Questa vittoria - esordisce - mi ha commosso. Una partita che è stata giocata con un po' di testa nel momento importante, tanto cuore e, come dicono gli argentini, tanti uovos. Senza certi attributi non si esce vittoriosi da un campo come questo. E' un bel regalo per tutti i nostri tifosi, che se lo meritano tutto, ma anche per noi, perché non c'erano delle belle condizioni alla vigilia. In un momento in cui ci sono tante parole intorno a noi, ci siamo isolati e abbiamo scelto di lavorare in silenzio. Questa è la nostra risposta, se può servire a dare un po' di serenità all'ambiente siamo felici di aver portato il nostro mattoncino". Il servizio completo, con cronaca e interviste ai protagonisti, sul Corriere di Siena del 15 febbraio 2016