Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ramagli: "A Casale premiati per averci creduto"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

La Mens Sana ha espugnato Casale Monferrato dopo 2 supplementari (77-80) con la leadership di Borsato e con canestri incredibili di Bryant e, nel finale, di Roberts. A coach Alessandro Ramagli è piaciuta la grinta dei suoi ragazzi: "Eravamo consapevoli di trovare un'avversaria difensivamente preparata, che avrebbe cercato di chiuderci la via del canestro. Le nostre doti sono note, non molla nessuno. Per questo siamo rientrati, e quando te la giochi punto a punto sono i dettagli e un po' di fortuna a decidere. Non siamo belli, neanche ordinati e precisi, però abbiamo gli attributi per non cedere mai, per provarci fino all'ultimo possesso. Quando sei così e resti in lizza, qualche volta la sorte ti sorride. Così torniamo a Siena con 2 punti pesanti. Dal punto di vista tecnico dobbiamo migliorare, è evidente, ma da quello mentale e morale ci siamo”. Il servizio completo, con altre dichiarazioni di Ramagli, sul Corriere di Siena del 25 gennaio 2016