Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Parente: "A Siena torno a casa"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Quella a Siena non sarà una partita come le altre per Davide Parente. Tornerà da avversario con la maglia di Rieti, ma una parte del suo cuore è ancora biancoverde e un brivido nell'ascoltare la Verbena lo sentirà senz'altro. Il presidente Lorenzo Marruganti lo conosce molto bene, ha lavorato con lui a Lucca e lo ha voluto alla Mens Sana quando si è trattato di ripartire. "So che vorrà fare bella figura - spiega il massimo dirigente di viale Sclavo - e sono certo che farà di tutto per farsi rimpiangere. Penso che il pubblico senese gli tributerà un bentornato caloroso". Il giocatore non fa mistero di cosa significhi per lui questa trasferta: "E' come tornare a casa. Ho un grande bagaglio di emozioni vissute a Siena, dove arrivavo da un infortunio. Rinascere come giocatore in una piazza così importante è qualcosa che mi rimarrà per sempre sotto pelle. Degli ex compagni è rimasto solo Alex Ranuzzi, il capitano, che è anche un grande amico. Poi ritroverò i tifosi, che sono una parte integrante della squadra. Ho avuto la fortuna di conoscere moltissimi di loro di persona e sono tutte persone che sostengono la loro squadra con un amore incondizionato, senza trascendere. E' un pubblico caldo e corretto”.