Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ramagli: "Visto? Non siamo gli sfigati di turno"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Alessandro Ramagli, grazie alla Mens Sana che ha sbancato (59-77) il palasport di Porto Empedocle, si è preso una piccola vendetta nei confronti di Agrigento, che nello scorso campionato ha tagliato fuori la sua Tezenis Verona dalla corsa verso la serie A. "Dopo un inizio molto difficile, figlio di un periodo complicato - spiega il coach biancoverde, - abbiamo offerto una prestazione di grande qualità mentale. Recuperare e mettere la testa avanti e spaccare la partita, come abbiamo fatto, denota solo cose positive per quanto riguarda l'aspetto morale, prima ancora che tecnico. Sappiamo bene quali sono le nostre potenzialità, ma qualche volta ce ne dimentichiamo, magari pensiamo di essere gli «sfigati» di turno, ma non è così. Siamo una squadra che in questo campionato c'è e ci può stare a tutti gli effetti con grande dignità. Portare via una vittoria come questa ci serve per accrescere l'autostima, che per un gruppo così giovane è quanto mai fondamentale. Sarebbe ingeneroso dare a uno solo la palma del migliore. In questo caso, è proprio l'apporto di tutti quanti che ci ha portato a questo successo”.