Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ramagli: "Proprio la partita che avevamo in mente"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Missione compiuta. Dopo due sconfitte consecutive in trasferta, la Mens Sana è tornata tra le mura amiche e contro la favorita Viola Reggio Calabria ha conquistato due punti importanti al termine di una partita giocata col ritmo imposto dai biancoverdi (76-69). "Abbiamo giocato la partita che avevamo in mente - spiega coach Alessandro Ramagli - anche se abbiamo scommesso un po' al termine di una settimana impegnativa. Siamo nuovi di zecca e abbiamo una carta d'identità particolare - ha commentato al riguardo il coach - le abitudini comuni si consolidano nel tempo. Se avessimo completato il nostro percorso probabilmente vorrebbe dire che siamo messi male. La nostra strada è ancora tutta da percorrere e ora ci serve qualcosa di più in trasferta”. Udom si è rivelato decisivo nel finale, coi canestri che hanno chiuso i conti: “Mattia ha una carta in mano e se la sta giocando bene. Ma anche Bucarelli e Cucci ci hanno dato molto, soprattutto quest'ultimo considerando che è stato il più colpito dalla gastroenterite”. L'intervista completa sul Corriere di Siena in edicola il 9 novembre 2015