Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sergio: "Che onore partire in quintetto"

La Mens Sana spazza via Livorno e fa esperimenti in chiave play off

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

La Mens Sana, per la prima volta in questa annata cestistica, è riuscita a battere il Don Bosco Livorno (81-57). O meglio, ha letteralmente spazzato via dal campo i tirrenici, dando dimostrazione di crescita, di fiducia e di sicurezza nei propri mezzi. Una partita mai veramente in discussione, in cui i biancoverdi hanno da subito messo una distanza di sicurezza tra sé e la Cfg, anche concedendosi il lusso di far rifiatare uomini chiave senza pagarlo in termini di continuità e intensità. Mecacci, infatti, ha lanciato Biagio Sergio in quintetto al posto di Pignatti e nella ripresa ha dato ampio spazio a Bonelli, a cui è mancato solo il canestro, ma non certo l'affiatamento con i compagni. Tutti ottimi segnali in vista dei play off e di tutto ciò che tutti si augurano venga dopo. A proposito di Biagio Sergio, ripensando alla partita spiega: "Ho avuto l'onore di partire dall'inizio, ringrazio il coach per la fiducia dimostrata, ma anche Pignatti che mi è stato vicino negli ultimi giorni caricandomi. Mi sono dovuto prendere cura di Gigena, limitare un giocatore così è sempre fondamentale in partite del genere. Spero di aver fatto bene. Da febbraio personalmente sono entrato molto di più in quelli che sono i sistemi difensivi e offensivi della squadra. Stiamo mettendo molta fisicità durante gli allenamenti e le partite, so per esperienza che in questo campionato il modo migliore per fare strada è puntare sulla difesa".