Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mens Sana, il primo posto è una certezza

I biancoverdi battono Bottegone e si garantiscono la migliore poltrona per i play off. Mecacci: "Adesso abbiamo un mese di tempo per prepararci".

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Con una bella prova di forza la Mens Sana spazza via Bottegone (97-70) e si porta a casa due punti che non solo valgono la nona vittoria consecutiva, ma anche il matematico primo posto alla fine della regular season. Un traguardo che arriva con due partite ancora da giocare e che quindi regala tranquillità alla squadra in vista dell'inizio dei play off. Chiedeva concentrazione fin dall'inizio lo staff di viale Sclavo, proprio quello che la squadra ha dimostrato fin dalla palla due contro i pistoiesi. Sugli scudi, oltre ai soliti "gemelli diversi" Ranuzzi e Pignatti e al capitano Chiacig, si accomoda Davide Parente, assoluto Mvp della serata e capace di raccogliere applausi a scena aperta dopo le critiche degli ultimi tempi (vedere qui). Il coach Matteo Mecacci è ovviamente soddisfatto. "Aver certificato il primo posto con tre turni di anticipo - spiega - ci darà un mese di tempo per preparare i play off. Non sapremo chi incontreremo perché l'unico verdetto emesso dal girone A, ad oggi, è il nostro primo posto. Sono contento per come abbiamo approcciato la gara, avevo chiesto una partenza subito forte. Abbiamo segnato 97 punti contro una formazione che ha giocato per tutta la gara, salvo pochi minuti, a zona e l'abbiamo attaccata molto bene". Su Parente il tecnico spiega: "Ha giocato una grande partita, ma può difendere ancora molto meglio. Non credo che sia al 100% ma sta integrandosi sempre meglio nei meccanismi".