Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sottoscrizione per i trofei mensanini

default_image

Organizzata dal Comitato "La Mens Sana è una fede" e dalla Brigata biancoverde per mettere insieme la cifra da offrire in trattativa privata

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

La Brigata Biancoverde e il Comitato La Mens Sana è una fede hanno deciso di instaurare una collaborazione con la Polisportiva Mens Sana 1871 finalizzata al recupero dei trofei vinti dalla Mens Sana Basket, che verranno messi all'asta in tempi che ancora non sono noti. Il presidente della Polisportiva Piero Ricci (come si legge qui) ha fatto sapere che, per la cifra richiesta, la società di viale Sclavo non è in grado di ricomprarli e, per il momento, non è neanche possibile mettere in piedi una trattativa privata per raggiungere un accordo a una cifra più bassa. L'argomento è stato anche oggetto di un sondaggio sul nostro sito (si trova qui). Adesso le due organizzazioni di tifosi si organizzano e fanno conoscere le proprie intenzioni con un comunicato. Leggiamolo. "Siamo certi di interpretare il sentimento di tutti i tifosi biancoverdi nel cercare di riportare a casa ciò che è nostro e che nessuno mai potrà toglierci. Per fare ciò abbiamo deciso di organizzare, a partire dal prepartita della gara contro Monsummano, una sottoscrizione per il recupero dei trofei mensanini. Ribadiamo che si tratta, in un primo momento, solo di sottoscrivere, e cioè di promettere, la cifra che ognuno di noi può e vuole devolvere per appoggiare questa iniziativa. A tal fine saremo presenti prima di ogni partita casalinga, rappresentanti della Brigata e del Comitato, nella biglietteria attualmente inutilizzata a sinistra dell'ingresso principale, per raccogliere le sottoscrizioni. Ogni tifoso che vorrà contribuire potrà farlo promettendo la cifra che vuole, cifra della quale verrà rilasciata ricevuta con indicazione di nome, cognome, un recapito telefonico e ovviamente l'indicazione dell'ammontare che, comunque, resterà segreto, ognuno può sottoscrivere ciò che vuole e il contributo di tutti, di qualsiasi importo si tratti, è ugualmente indispensabile. Appena verremo a conoscenza della cifra necessaria per riacquistare i trofei partiremo con la raccolta vera e propria, dando notizia sui media e in tutti i modi possibili dei tempi e delle modalità per consegnare l'importo sottoscritto. La cifra che servirà, dopo 2 aste andate deserte (cosa che auspichiamo data la cifra assolutamente spropositata richiesta in partenza dal curatore fallimenatre), scaturirà da una trattativa privata cui parteciperà la Polisportiva sapendo di poter fare conto sull'ammontare da tutti sottoscritto. Resta inteso che se la cifra richiesta in totale fosse inferiore alle sottoscrizioni ricevute ogni tifoso sottoscrittore verserà in percentuale soltanto il necessario. Vi aspettiamo, quindi, da un'ora prima dell'inizio di ogni partita casalinga, nella biglietteria a sinistra dell'ingresso principale del Palaestra".