Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Al via il progetto dedicato a donne affette da tumore al seno

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

E' iniziato il progetto “Trattamento riabilitativo dopo un carcinoma mammario: esercizio fisico, alimentazione e benessere”, realizzato da Iosempredonna Onlus, l'Associazione delle donne della Val di Chiana, in collaborazione con il centro medico Upmc Institute for Health Chianciano Terme. Il progetto è tra i 58 finanziati, a livello nazionale, dalla Susan G. Komen Italia, l'organizzazione basata sul volontariato in prima linea nella lotta ai tumori del seno su tutto il territorio nazionale. Il percorso, completamente gratuito e rivolto alle donne operate di tumore al seno, si propone di prevenire le recidive e favorire il recupero psico-fisico durante e dopo la malattia, attraverso l'adozione di uno stile di vita sano che integra movimento, corretta nutrizione e supporto psicologico. Numerosi studi scientifici hanno evidenziato come una corretta alimentazione e la pratica costante di attività fisica siano fattori importanti nella prevenzione di molte patologie croniche, incluse quelle oncologiche, e nel mantenimento della salute e del benessere. Dalla ricerca internazionale del National Cancer Institute, pubblicata nel 2016 su Jama Internal Medicine, emerge che a livelli elevati di attività fisica corrisponde una diminuzione del 10% di rischio di insorgenza del tumore al seno. Ma gli effetti benefici di esercizio fisico regolare e dieta equilibrata, vanno oltre la prevenzione; infatti riducono la mortalità, migliorano la riposta alle terapie, alleviandone gli effetti collaterali, e possono diminuire fino al 40% il rischio di recidive. “Poche sono, in ambito oncologico, le strategie terapeutiche che possono vantare una percentuale di successi così elevata” commenta la dottoressa Mannucci, Nutrizionista e dottore di ricerca in Oncologia. Il progetto, che coinvolgerà un gruppo di 12 donne operate di tumore al seno, prevede un programma di esercizio fisico personalizzato, prescritto dai cardiologi di Upmc Institute for Health e adattato alle diverse esigenze motorie delle pazienti, volto alla prevenzione di eventuali ricadute e al miglioramento delle facoltà cognitive e del tono dell'umore. Altro pilastro del progetto sarà un percorso di educazione alimentare personalizzata, arricchito da lezioni teorico-pratiche in cucina. L'obiettivo è quello di educare le pazienti a raggiungere e mantenere nel tempo un peso corporeo corretto e adeguare la loro alimentazione alle raccomandazioni delle linee guida di prevenzione oncologica. Sono previsti anche incontri motivazionali di mindfulness, training-autogeno e musica, utili a raggiungere un benessere psico-fisico globale, alleviando lo stress associato alla patologia con un sensibile impatto generale sulla qualità di vita. Il progetto, che coprirà un arco temporale di due mesi, si svolgerà presso il centro di medicina preventiva Upmc Institute for Health, nato in collaborazione con Terme di Chianciano, dove le pazienti saranno seguite da un team di cardiologi, nutrizionisti e psicologi operanti nella struttura.