Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ischia: due morti accertati, 39 feriti

Riccardo Regi
  • a
  • a
  • a

La scossa di terremoto di magnitudo 4.0 che ha colpito lunedì alle 20.57 l'isola di Ischia ha per ora fatto due vittime tra cui un'anziana donna, Lina Cutaneo, che è deceduta dopo essere stata colpita da calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del Suffragio di Casamicciola, il comune più colpito dal terremoto insieme a Lacco Ameno. La seconda a perdere la vita è una donna, al momento non ancora identificata. Almeno 39 i feriti, uno dei quali è in condizioni gravi. A Casamicciola è crollata una palazzina da cui sono estratte vive tre persone, due donne e un uomo. Gli uomini della protezione civile e delle forze dell'ordine hanno lavorato tutta la notte per salvare chi era rimasto sotto le macerie, come Pasquale, Ciro e Mattia, tre fratellini di 7 mesi, di 7 e 11 anni. Una corsa contro il tempo sotto lo sguardo angosciato della madre, l'unica a essere riuscita a fuggire. Il più piccolo è stato portato in salvo insieme al padre. Mattia è stato estratto intorno alle 10.30 di oggi ed stato trasportato in barella e portato via in ambulanza. I due bambini erano uno sopra l'altro e grazie a una sorta di bolla d'aria sono riusciti a sopravvivere per tutta la notte.