Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Protocollo d'intesa tra Comune e Regione per rilanciare Siena in chiave turistica

Santa Maria della Scala

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

“Rilanciare la meta turistica Siena in chiave internazionale”. Un protocollo d'intesa tra Regione Toscana e Comune di Siena per sviluppare e potenziare le modalità turistiche. L'accordo è stato presentato al Santa Maria della Scala alla presenza dell'assessore regionale al turismo, Sara Nocentini, dell'assessore al turismo del Comune di Siena, Sonia Pallai, e del sindaco Bruno Valentini. Siena è la prima città toscana a recepire questa possibilità. “Noi non vogliamo essere i primi della classe, ma anzi vogliamo sviluppare una rete e una sinergia sempre più forte con tutte le altre città toscane”, ha detto Valentini. Tour operator ed Expo L'accordo si realizzerà con la presenza di Siena, al fianco della Regione Toscana, nelle più grandi fiere internazionali del settore turistico. E lo farà anche con prodotti e con pacchetti turistici sempre rinnovati. L'accordo guarda anche a quello che avverrà in Italia per l'Expo. E allora nel prossimo mese arriveranno a Siena centinaia di tour operator internazionali che approfondiranno al meglio quello che la città del Palio può e sa offrire ai visitatori. “Lo scorso anno abbiamo registrato un +9% di pernottamenti rispetto ai dodici mesi precedenti - ha commentato il primo cittadino -. Era un sogno quello di far rimanere a dormire qui per più notti i visitatori e noi ci siamo riusciti”. E' questa la strada che il Comune di Siena intende seguire. Guardando, anche grazie a questo accordo, a nuovi scenari, prospettive e obiettivi. A braccetto Comune di Siena e Regione Toscana vanno quindi a braccetto. E infatti le due donne che rappresentano questo fondamentale settore nelle due istituzioni erano ieri mattina fianco a fianco al Santa Maria della Scala. Sara Nocentini e Sonia Pallai hanno espresso quindi gli stessi concetti, a suggellare una sempre più forte e profonda sinergia. “Servono strategie di comunicazione - ha affermato Sara Nocentini - e serve anche una sinergia tra il coordinamento regionale ed i territori. Siena è stata la prima città in Toscana ad accettare questa sfida. Noi penseremo ad una promozione incentrata su più aspetti, sul suo enorme valore di città d'arte, su Siena come luogo cardine del percorso della Francigena, sui suoi percorsi enogastronomici e altro”. Sonia Pallai sorride soddisfatta: “A me piace parlare di ‘ingegneria turistica' e di azioni che consentono una promozione a livello internazionale. Così vogliamo rispondere anche alla richiesta che ci è arrivata dalle associazioni di categoria per una promozione che sia più accurata ed approfondita rispetto al passato. Noi dobbiamo spiegare quali sono le motivazioni che spingono a compiere un viaggio ed arrivare a Siena e lo dobbiamo fare rinnovando anche la nostra immagine e quello che è il prodotto turistico. Penso alle azioni che stiamo portando avanti nel settore del turismo sportivo (il riferimento è allo Sport Siena Week End, ndr), al turismo culturale o al lavoro fatto sulla Francigena che non è solo una strada”. Il valore che l'amministrazione comunale dà al settore turistico è confermato dalle parole del sindaco: “Il binomio cultura-turismo e la qualificazione dell'offerta turistica devono essere prioritari per qualunque amministrazione - ha detto Valentini -, soprattutto in un momento nel quale c'è bisogno di creare posti di lavoro e di parlare di crescita e di sviluppo. Salutiamo con favore questa straordinaria collaborazione con la Regione”.