Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Unione comunale Pd, una proposta per Fortezza Medicea e Enoteca

default_image

Sonia Maggi
  • a
  • a
  • a

L'unione comunale del Pd affronta il problema della Fortezza medicea e dell'Enoteca italiana e avanza una proposta. “Oggi dobbiamo affrontare il tema del futuro dell'Ente Enoteca Italiana, che va visto non solo come una risorsa importantissima per il territorio, ma anche come un marchio riconosciuto a livello mondiale, un brand italiano da difendere e mantenere, legato al nostro territorio da dove proviene, senza perdere di vista l'obiettivo per cui è stato creato. Mantenere lo scopo ed il marchio strategico, storicamente identificato”. Il progetto già prospettato dall'Amministrazione Comunale e dagli altri Enti territoriali della creazione di uno spazio dedicato alla cultura agroalimentare del nostro territorio si sposa benissimo sia con la politica in essere di rivalorizzazione della Fortezza Medicea che con il rilancio della Enoteca Italiana, nella quale anche il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali deve tornare a credere con forza, così come ha già dimostrato di voler fare concretamente la Regione Toscana. Nel piano di ristrutturazione predisposto già all'epoca del commissariamento della Enoteca, di cui ci si aspetta la piena realizzazione da parte di chi ha la responsabilità gestionale, è prevista l'ottimizzazione, anche in termini di costi, dell'utilizzo dei locali oggi occupati dalla stessa, con un ampliamento dei settori in cui potrà operare l'Ente, mediante l'inclusione di altri prodotti e produttori e partner anche oltre a quelli vitivinicoli già membri della Enoteca. La creazione della “Città dei sapori senesi”, è un progetto ambizioso ma concretizzabile, cosi come indicato e prospettato dagli Enti fondatori della Enoteca Italiana se ad esso seguirà un'azione fattiva da parte di chi è chiamato ad amministrare l'Ente Vini, coinvolgendo produttori del nostro territorio che sicuramente troveranno giovamento nell'utilizzare il marchio Enoteca Italiana per promuovere i propri prodotti (in Italia ed all'Estero)“.