Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Truffe su assicurazioni auto: broker prendeva soldi e non attivava le polizze: arrestato

Susanna Guarino
  • a
  • a
  • a

Si faceva pagare per polizze che poi non attivava. Per truffe perpetrate nel settore delle assicurazioni, in particolare con vittime gli anziani, la guardia di finanza ha arrestato un broker di Pistoia cui è stata applicata la misura del braccialetto elettronico. Secondo i militari l'uomo ha messo a segno 74 casi di truffa, per un danno complessivo di circa 340.000 euro. Alle vittime sarebbero state fatte sottoscrivere polizze fasulle che non sono mai state attivate presso le compagnie di assicurazioni proposte di volta in volta. Anche i documenti, spiega la Guardia di Finanza, venivano contraffatti. Le indagini sono partite da automobilisti che in controlli di polizia stradale scoprivano che il loro veicolo risultava senza copertura assicurativa Rc auto. Dalle denunce le Fiamme Gialle hanno individuato il sistema attuato dal broker che si sarebbe impossessato illecitamente delle somme che gli venivano pagate: le polizze, in realtà, non venivano attivate e i veicoli erano scoperti.