Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, suggestiva cena della vittoria per la contrada del Leocorno

  • a
  • a
  • a

"È stata una serata meravigliosa, l’organizzazione è stata perfetta”. Commenta con il sorriso quanto è avvenuto sabato 8 ottobre 2022 nella cena della vittoria il priore della contrada del Leocorno, Alessandro Mariotti. In 1.200 hanno preso parte a un altro degli appuntamenti dei festeggiamenti del rione di Pantaneto per il trionfo in Piazza del Campo nel Palio dell’Assunta lo scorso 17 agosto con Giovanni Atzeni sulla cavalla Violenta da Clodia, tra l’altro realizzando un tempo record nei tre giri della pista.

L’atmosfera è stata speciale, anche con momenti innovativi e tecnologici. “È stato tutto bellissimo – afferma ancora l’onorando, – dal suono delle chiarine all’inizio e poi la musica nel corso della serata. La commissione ha lavorato tanto e bene. Ritrovarci così tanti tutti insieme è stato un momento emozionante, anche pensando a ciò che tutti abbiamo passato e abbiamo vissuto negli ultimi due anni. È stato anche, se vogliamo, un segnale che abbiamo dato alla città”.
E poi le “accortezze” e le innovazioni, come i messaggi WhatsApp inviati durante la serata a tutti i partecipanti: “Siamo stati anche futuristici – ha detto, sorridendo, Mariotti. – Essere lassù e vedere tutto il popolo gioire è stato fantastico. Abbiamo fatto registrare grandi numeri, eravamo in 1.200. Siamo una contrada sicuramente in crescita, ricordo che quando ero bambino avevamo numeri molto inferiori rispetto a quelli che ci sono oggi. Abbiamo lavorato negli anni per portare ragazzi e il risultato è arrivato, possiamo dirlo. E nel Leocorno ci sono amicizia e serenità. La contrada ora è esplosa con la presenza di moltissimi giovani, siamo un rione vivo. Le ore trascorse alla cena della vittoria sono volate, e in ogni attimo abbiamo vissuto qualcosa di particolare”. 
La cena della vittoria è stata caratterizzata anche da essenze speciali. Dice l’onorando: “Una delle idee è stata quelle di spargere nell’aria essenze di profumo. Questa cena della vittoria rimarrà  nella storia della nostra contrada”.