Unaitalia premia i 5 imprenditori avicoli dell'anno

Riconoscimenti per Benessere animale, sostenibilità e innovazione

14.06.2018 - 18:30

0

Roma, (askanews) - Con 18.500 allevamenti, di cui 6.400 professionali, che impiegano 38.500 addetti, la filiera avicola italiana rappresenta un modello per la zootecnia nazionale. Proprio per valorizzare le eccellenze di un settore tecnologicamente avanzato, sensibilizzare l'adozione di pratiche sempre più virtuose, premiare le idee più innovative, esaltare il saper fare italiano, Unaitalia, l'Unione nazionale agroalimentari delle carni e delle uova, ha promosso la seconda edizione del premio "Avicoltore dell anno: Premio 2018 migliori pratiche del settore avicolo italiano", il riconoscimento che la filiera dedica ai suoi principali protagonisti.

I cinque vincitori sono stati selezionati tra decine di candidature e scelti da una giuria di esperti composta dal direttore di Unaitalia Lara Sanfrancesco, dal vicesegretario generale di Altroconsumo Franca Braga e da Maria Caramelli, direttore generale dell'Istituto zooprofilattico sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle D Aosta. Le categorie premiate sono tre: benessere animale, sostenibilità ambientale ed innovazione tecnologica.

I premiati sono, per la categoria Benessere animale, Giuseppe Belloni, Vincenzo Petitti e Lorenza Scotton; per la categoria Sostenibilità ambientale Giuseppe Ciarciello e per l'Innovazione tecnologica Marco Lavarini. In occasione dell'Assemblea Unaitalia e della premiazione, Askanews ha intervistato Giuseppe Belloni, 71 anni, da 41 anni nel settore avicolo: "E un momento particolare oltre di serenità, è una soddisfazione che si fa fatica a poter esprimere, spero anche nel futuro di poter raggiungere obiettivi come quelli che stiamo vivendo oggi perché tramite una continua innovazione degli allevamenti e delle strutture di allevamento siamo riusciti a ottenere delle performance e dei risultati che sono particolarmente interessanti sia dal lato della qualità che dal lato tecnico. Qualità soprattutto per offrire un prodotto immesso sul mercato di ottima qualità per il consumatore. Io nonostante 41 anni di allevamento avicolo continuo a utilizzare i nostri prodotti o i polli che noi alleviamo. Questa è la miglior convinzione che uno può determinare".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018