Michela Andreozzi: sono childfree. Perché? Non me lo chiedete più

L'attrice pubblica un libro ironico su scelta di non avere figli

14.06.2018 - 14:30

0

Roma (askanews) - Michela Andreozzi è diventata la portavoce delle "childfree", le donne che hanno scelto di non avere figli e che spesso si trovano a dover giustificare la propria decisione. L'attrice, autrice, sceneggiatrice, nel suo primo film da regista, "Nove lune e mezza", aveva afforntato proprio il tema della maternità, ora HarperCollins pubblica il suo libro "Non me lo chiedete più", con sottotitolo "La libertà di non volere figli e non sentirsi in colpa".

"E' un tema che mi riguarda personalmente, nel senso che più volte ho espresso questo desiderio, oppure questa mancanza di desiderio, cioè questo mia natura e ho trovato tantissima condivisione" spiega Andreozzi. "Una volta erano zitelle, o sterili o suore, oppure erano delle intellettuali che decidevano di dedicarsi alla carriera, grandi nomi della nostra scienza, la Montalcini, la Hack, sono donne che si sono dedicate alla carriera, hanno dichiarato di non essersi volute riprodurre. Io dico che c'è una possibilità di realizzare se stesse come persone indipendentemente dalla realizzazione legata alla maternità".

In tono ironico, divertente, facendo tanti esempi anche personali, Michela racconta come sia ancora forte la pressione sociale verso le donne che non vogliono diventare madri, e illustra in maniera brillante i vantaggi di questa scelta: "I vantaggi di essere childfree sono, credo, poche occhiaie la mattina, adesso stiamo scherzando, però diciamo che il beneficio più grande che io provo è la cura del tempo e la cura che io dedico alla vita in generale, anche agli altri. Io ho possibilità di dedicarmi alla coppia, tanto, che io non chiamo coppia, chiamo una piccola famiglia di due".

Se si chiede all'autrice se lei abbia una sua icone childfree, risponde: "Ho dei riferimenti di supereroine femminili e sono miste, alcune hanno figli, alcune non ne hanno, assolutamente per me la discriminante non è quella. Però, una su tutte, è un personaggio di fantasia, ed è la più materna delle childfree, che è praticamente perfetta sotto ogni punto di vista, che è Mary Poppins".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Smart City, Di Salvo (Sirti): serve progettualità a lungo termine

Smart City, Di Salvo (Sirti): serve progettualità a lungo termine

Roma, (askanews) - Benedetto Di Salvo, Vice President della Business Unit Digital Solutions di Sirti, fa il punto negli studi di askanews sulle cosiddette smart cities, tema di cui si parla molto ma che, in Italia, ancora deve vedere un concreto sviluppo. Innanzitutto cosa sono le smart cities: "Parliamo di fatto di sostenibilità, ambientale, economica e sociale nell'ambito delle città - spiega ...

 
Salvini: bloccare business immigrazione bloccando le Ong

Salvini: bloccare business immigrazione bloccando le Ong

Roma, (askanews) - "Bloccare il business dell'immigrazione clandestina significa bloccare l'intervento dannoso e pericoloso di queste navi straniere che aldilà di ogni sicurezza, sia dei marinai libici, che degli stessi immigrati, procedono nell'assoluta mancanza di rispetto delle regole internazionali. In Libia, tutti gli interlocutori mi hanno ringraziato per la posizione ferma del governo ...

 
Lifeline, Salvini: ministro francese ignorante, nave è fuorilegge

Lifeline, Salvini: ministro francese ignorante, nave è fuorilegge

Roma, (askanews) - "Il ministro francese è ignorante, nel senso che ignora che la Lifeline batte bandiera dubbia, in acque altrui, che agisce ignorando segnalazioni sia della Guardia Costiera italiana che libica. E' una nave fuorilegge. Ovunque attracchi è una nave che va sequestrata con l'equipaggio in stato di fermo e mi stupisce questa cattiveria dei francesi". Così il ministro dell'Interno, ...

 
P&G dona 15.000 ore di attività educative a Save The Children

P&G dona 15.000 ore di attività educative a Save The Children

Milano (askanews) - Di fronte alla stima dell'Istat, che quantifica in 1 milione e 292 mila i minori che in Italia vivono in condizioni di povertà assoluta, Procter & Gambe ha donato a Save The Children 864.000 minuti di attività educative, pari a 15.000 ore o 30.000 euro. Si tratta di aiuti allo studio e laboratori artistici o sportivi che per Camilla Bianchi, referente territoriale per i ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018