Migranti, Giro: il piano Ue per portare in Africa le imprese

Il viceministro degli Esteri: noi siamo il terzo investitore

17.05.2018 - 18:00

0

Roma (askanews) - L'attivazione del piano europeo per creare lavoro tramite imprese e investimenti in Africa per "aiutarli a casa loro" e cercare di frenare l'ondata migratoria "è stata una battaglia tutta italiana" afferma il viceceministro degli Esteri Mario Giro ad Askanews: "A luglio scorso è partito il piano e le imprese stanno cominciando a partecipare, la Cassa Depositi e Prestiti per conto del governo ha presentato tre programmi. Abbiamo creato questo strumento per favorire anche l'investimento dei privati. Noi li garantiamo perché sono

territori difficili e c'è bisogno di più garanzie sugli investimenti.

"L'Italia ha fatto già molto perché nel 2017 siamo diventati il terzo investitore in Africa dopo Emirati Arabi Uniti e Cina. Però dobbiamo intenderci su che cosa vuol dire 'Aiutiamoli a casa loro'. Chi sono questi loro? Dobbiamo capire che ci sono situazioni in cui si può trattare coi governi, altre in cui è meglio trattare direttamente coi privati, altre in cui bisogna interfacciarsi direttamente con questa massa giovanile - che non è facile - che decide ormai da sola, essendo saltata anche in Africa con la rivoluzione dell'io tutta la tradizione della famiglia, della tribù, del clan.

"Il messaggio che deve venire dall'Europa non è solo il muro: perché ogni muro si scavalca. Personalmente - conclude Giro - credo che i giovani africani debbano avere la possibilità di investire a casa loro e diventare imprenditori di se stessi. Fino adesso il grande fornitore di lavoro in Africa è stato lo Stato; ma lo Stato africano non ce la fa più. Ci vuole un settore privato serio, quindi imprese che vadano lì a investire, creando lavoro a cascata. E non soltanto imprese che vanno a prendere le materie prime, sia minerali sia agricole per e portarle via. Questo non basta: già era sbagliato in sé e oggi comunque non funziona più".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Roma, (askanews) - Il Comune di Roma ha un debito, non un credito nei confronti della Casa Internazionale delle Donne, sotto i riflettori per il contenzioso politico ed economico con la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi. Lo ha affermato oggi l'attrice romana Jasmine Trinca, intervenuta a una conferenza stampa tenuta dal direttivo della storica istituzione del femminismo della capitale ...

 
Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Roma, (askanews) - "Oggi è una giornata importante per noi perché rappresenta la giornata dell'innovazione tecnologica, che facciamo ogni anno e che quest'anno è dedicata all'economia circolare". Così Lucio Pinto, vicepresidente dell'Airi, l'associazione per la ricerca industriale, ha presentato l'iniziativa che si è svolta all'università La Sapienza di Roma. Una giornata dedicata a un tema di ...

 
Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Roma, (askanews) - L'Italia è tra i Paesi europei con i più elevati livelli di obesità infantile: il 21% dei bambini tra i 6 e i 10 anni è in sovrappeso e quasi il 10% sono obesi. E c'è poi l'allarme sedentarietà, con poco più di 3 bimbi su 10 che svolgono un livello di attività fisica raccomandato per la loro età e ben un 40% che trascorre più delle 2 ore consigliate come tempo massimo davanti a ...

 
Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia
Lo stop a Paolo Savona

Mattarella non può scegliere il ministro dell'Economia

Con un comunicato ufficioso il Quirinale ha fatto sapere di non accettare diktat sul ministero dell'Economia da parte di Matteo Salvini e Luigi Maio, di fatto sbarrando la porta al professore Paolo Savona. Verto che la Costituzione prevede un confronto fra il premier incaricato (il professore Giuseppe Conte) e il capo dello Stato (Sergio Mattarella) sulla squadra ministeriale. E per i compiti del ...

 
Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018