Siria, migliaia di civili intrappolati ad Afrin e Ghouta

Gli Usa: tregua immediata. I turchi accerchiano il feudo curdo

13.03.2018 - 16:00

0

Damasco (askanews) - Ghouta e Afrin. Due diverse realtà siriane accomunate dallo stesso tragico destino. Zone assediate da forze militari superiori con migliaia di civili in trappola. Gli Stati Uniti hanno presentato al Consiglio di Sicurezza dell'Onu una nuova risoluzione per un cessate il fuoco immediato in Siria: lo ha annunciato l'ambasciatore statunitense presso la Nazioni Unite, Nikki Haley. "La situazione dei civili nella Ghouta orientale è tragica" ha spiegato Haley, accusando la Russia di aver votato a favore di un cessate il fuoco "per poi ignorarlo immediatamente" con almeno venti missioni di bombardamento nei primi quattro giorni dopo l'approvazione del testo.

L'enclave dei ribelli nella periferia di Damasco è sotto costante bombardamento. I mezzi di soccorso appostati fuori dalla zona a rischio, riescono raramente ad entrare nella zona con viveri e medicinali. La tv di stato siriana ha mostrato le immagini di alcuni civili trasportati via dalla Ghouta. Ma sono oltre 1.000 le persone che necessitano "una evacuazione medica" dall'enclave assediata dalle truppe del regime di Bashar al Assad dal 27 febbraio.

Uno scenario egualmente drammatico si presenta più a nord, ad Afrin, vicino al confine con la Turchia. Le truppe turche hanno accerchiato il cantone difeso dalle milizie curde e dalle Forze Democratiche Siriane, nel mirino di un'offensiva dell'esercito di Ankara, appoggiato da milizie jihadiste anti-Assad.

Le manovre per l'accerchiamento di Afrin erano in corso da giorni. L'operazione denominata da Ankara "Ramoscello d'ulivo" mira prima a isolare la città dal resto del territorio a maggioranza curda e poi a 'neutralizzare' tutti i combattenti. Rispetto alla Ghouta dove non c'è via d'uscita per i civili, ad Afrin centinaia di civili sono fuggiti o stanno cercando di fuggire nel timore di restare intrappolati quando sarà sferrato l'attacco finale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
L' omaggio di Perugia alla musica

La festa

L' omaggio di Perugia alla musica

Festa della musica giovedì 21 giugno nel centro storico di Perugia. Cinque postazioni in altrettante aree dell'acropoli hanno suonato e fatto ballare persone di ogni età ...

22.06.2018

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018