Msf torna sugli abusi: il nostro staff può e deve denunciare

Nogarotto: non solo violenze sessuali, ma anche soprusi verbali

15.02.2018 - 17:00

0

Roma, (askanews) - Dopo lo scandalo Oxfam, l'organizzazione umanitaria Medici senza Frontiere (Msf) ha reso noto di aver registrato nel 2017 24 casi di maltrattamenti e abusi sessuali, che hanno portato a 19 licenziamenti fra gli operatori dell'organizzazione. Perché l'ong internazionale, che con i suoi 40.000 membri dello staff porta soccorso sanitario ed assistenza medica nelle zone di conflitto, si è autodenunciata? Ce lo spiega Federica Nogarotto, direttrice risorse umane terreno Msf:

"Perché è un'occasione per noi, è un'occasione per continuare ad avere tutto il settore umanitario più trasparente ed è un'occasione per bloccare e combattere contro questi atti che sono assolutamente non accettabili"

"Abbiamo reso noto i dati del 2017, semplicemente per far capire che raccogliamo queste informazioni e cerchiamo di sensibilizzare sempre di più tutto il nostro staff per dargli la libertà e la sicurezza di denunciare questo tipo di soprusi".

Come funzionano le segnalazioni nello staff di Medici senza frontiere?

"Il sistema di segnalazioni comincia ben prima dell'atto in sè, ossia al momento della selezione, quando selezioniamo il nostro staff controlliamo molto bene il più possibile da dove viene, la storia, verifichiamo le referenze, chiaro qualcuno ci può scappare".

"Una volta che il caso è denunciato bisogna considerare come viene considerato il caso. Dei 146 casi che sono stati segnalati nel 2017, 40 di questi sono stati classificati come abusi, ma 24 sono stati classificati come molestie e abusi sessuali. Questo perché non trattiamo solamente i casi di abusi sessuali, ma anche il resto, qualsiasi tipo di soprusi, anche verbali, che possono capitare all'interno della nostra organizzazione nel nostro staff".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018