Usa, raffica di polemiche per le dichiarazioni razziste di Trump

Indignata l'Unione Africana: parole dolorose e inquietanti

13.01.2018 - 12:30

0

Washington (askanews) - "Se queste dichiarazioni scioccanti e vergognose del presidente degli Stati Uniti sono confermate, mi scuso ma non ho altre parole per definirle se non 'razziste'".

La dichiarazione di Rupert Colville, portavoce dell'Ufficio dei Diritti umani alle Nazioni unite, si allinea alla raffica di polemiche scatenatasi in tutto il mondo dopo l'ultima gaffe del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump per le sue esternazioni su alcuni luoghi di provenienza dei migranti diretti negli Stati Uniti, in particolare Haiti, El Salvador e diversi Paesi africani, definiti "Paesi latrina" durante una riunione con alcuni legislatori alla Casa Bianca. Gli ambasciatori dei Paesi africani alle Nazioni Unite hanno duramente condannato le parole di Trump chiedendo al presidente americano di ritrattare "scusarsi formalmente per le sue dichiarazioni "razziste e xenofobe".

Dal canto suo il presidente Trump ha dapprima smentito su twitter di aver usato le parole riportate dalla stampa e poi, festeggiando alla Casa bianca il Martin Luther King day è corso in qualche modo ai ripari con una dichiarazione sugli uomini "tutti uguali".

"Oggi festeggiamo Martin Luther King - ha detto - che si è battuto per l'ovvia verità, tanto cara al cuore degli americani, che a prescindere dal colore della nostra pelle o del nostro luogo di nascita, siamo stati creati da Dio tutti uguali".

Chi era con lui nello Studio ovale come il senatore democratico Dick Durbin, però non solo ha ribadito che Trump ha usato proprio il temine "shithole" riportato dai media ma ha anche aggiunto "ho detto solo quello che pensano tutti".

"Ha detto esattamente queste cose - ha spiegato Durbin - e lo ha fatto ripetutamente".

Indignati i rappresentanti dell'Unione africana (Ua) che hanno bollato come "dolorose e inquietanti" le parole di Trump. Il portavoce, Ebba Kalondo, ha detto che le dichiarazioni di Trump "contrastano completamente con il comportamento e la pratica comune".

D'altro canto, è tutto il popolo africano che si è mostrato offeso e irritato sui social, postando commenti e frasi di condanna per le dichiarazioni del presidente americano. Molti utenti, infatti, hanno accusato Trump di razzismo e ignoranza.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Onde giganti sulla spiaggia di Nazaré, paradiso dei surfisti

Onde giganti sulla spiaggia di Nazaré, paradiso dei surfisti

Roma, (askanews) - Le previsioni danno vento forte e mare agitatissimo e in poche ore arrivano i surfisti. Fin dalle prime ore del mattino in tantissimi hanno preso d'assalto Praia do Norte, spiaggia di Nazaré, in Portogallo, per cavalcare gigantesche onde, alte una ventina di metri. La località è famosa in tutto il mondo tra gli appassionati della tavola. È proprio qui che il surfista hawaiiano ...

 
Aanchal Thakur, la prima indiana a vincere una medaglia nello sci

Aanchal Thakur, la prima indiana a vincere una medaglia nello sci

Roma, (askanews) - Stringe, fiera, la sua medaglia di bronzo, Aanchal Thakur, la prima donna indiana a conquistare un podio nello sci. Il risultato, ottenuto in una competizione internazionale di slalom in Turchia, non le basta per la qualificazione alle imminenti Olimpiadi in Corea del Sud, ma la 21enne punta a quelle del 2022 che si terranno in Cina. Ha iniziato a sciare da piccola, a sei anni: ...

 
Altro

La cocaina viaggia negli ananas

La Polizia spagnola, in collaborazione con i colleghi portoghesi, ha scoperto e sequestrato 745 chili di cocaina nascosta in un carico di ananas proveniente dal Sud America. Il carico è stato bloccato nel porto di Lisbona. Come si vede nel video pubblicato sul profilo Twitter della Policìa Nacional la droga era stata inserita in cilindri all'interno del frutto che all'apparenza sembrava intatto.

 
a spasso nel tempo il ritorno

Siena

Le donne delle Contrade tornano sul palco a scopo benefico

Il Coordinamento delle donne delle Contrade torna in scena, sempre a scopo benefico. Dopo il grande successo nel marzo 2017 di “A spasso nel tempo – Quattro salti nella ...

19.01.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018