Per non dimenticare il no al pizzo di Libero Grassi

Su Canale 5 la storia dell'imprenditore ucciso dalla mafia

12.01.2018 - 18:30

0

Milano (askanews) - Si chiamava Libero, Libero Grassi "Più che un nome, un aggettivo" diceva di sé ironicamente. Ma era più che un nome, era un destino. La drammatica vicenda dell'imprenditore palermitano che per primo ha detto no al pizzo, diventa un film in onda in prima serata su Canale 5 il 14 gennaio.

A vestire i panni dell'imprenditore ucciso da un sicario di Cosa Nostra il 29 agosto 1991 Giorgio Tirabassi.

"E' una grande opportunità, ogni volta che hai a che fare con un personaggio più intelligente dell'interprete è sempre un motivo di accrescimento. E' stata una persona di una lucidità incredibile, dove il coraggio viene di conseguenza alla logica. E questo lascia a bocca aperta. Qualcuno mi ha chiesto se io avrei il coraggio di Libero Grassi. Io avrei pagato una settimana prima e avrei dato anche qualcosa in più. Io non lo ho questo coraggio sono sincero".

Nei panni della moglie Pina Grassi Michela Cescon.

"Nel film si riconosce una famiglia unitissima, loro in questa tragedia, in queste minacce, in questa cosa difficilissima da vivere erano tra virgolette quasi felici. Erano uniti, si volevano bene".

Il film è il primo di quattro del progetto Liberi sognatori incentrato sul racconto di quattro figure emblematiche della cronaca italiana: Libero Grassi, Mario Francese, Emanuela Loi, Renata Fonte, vissuti tra la fine degli anni '70 e gli anni '90.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Agricoltura, Di Maio: "Governo a fianco di piccoli contadini, comparto deve ripartire dalla Sicilia"

Agricoltura, Di Maio: "Governo a fianco di piccoli contadini, comparto deve ripartire dalla Sicilia"

(Agenzia Vista) Caltanissetta, 22 luglio 2018 Agricoltura, Di Maio: "Governo a fianco di piccoli contadini, comparto deve ripartire dalla Sicilia" Il vicepremier, Luigi DI Maio, in diretta Facebook dalla Sicilia: "Da anni ormai il settore cerealicolo siciliano è in ginocchio. I produttori disperati non riescono più a fronteggiare la concorrenza scorretta delle multinazionali del grano. Oggi ...

 
Morti in mare, Papa Francesco: ''Simili tragedie non devono più ripetersi, si agisca con decisione''

Morti in mare, Papa Francesco: ''Simili tragedie non devono più ripetersi, si agisca con decisione''

(Agenzia Vista) Roma, 22 luglio 2018 Morti in mare, Papa Francesco: "Simili tragedie non devono piu' ripetersi, si agisca con decisione" Papa Francesco durante l'Angelus domenicale ha rivolto un appello alla comunità internazionale affiche' non si ripetano le morti in mare, come avvenuto nelle ultime settimane: "Sono giunte in queste ultime settimane drammatiche notizie dell'affondamento di ...

 
Muccino lancia la sfida all'anoressia

Il fatto

Muccino lancia la sfida all'anoressia

 “Sono passati quindici anni dall’apertura di Palazzo Francisci. E sono passate da qui, per un periodo della loro vita, tante giovani vite a cui la malattia aveva tolto la ...

16.07.2018

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018