Agricoltura, da Be-Aware 4 best practices anti caporalato

Primi risultati progetto Milan Center for Food Law and Policy

14.11.2017 - 18:30

0

Roma, (askanews) - Presentata a Roma, nella sede della Stampa Estera, dal Milan Center for Food Law and Policy, la prima valutazione della ricerca Best Practices against Work Exploitation in Agriculture

(Be-Aware). Ricerca, iniziata lo scorso febbraio, che ha già conosciuto diversi momenti pubblici di confronto e monitoraggio delle sue diverse fasi per un progetto che mira a raccogliere e valutare le buone pratiche contro lo sfruttamento del lavoro in agricoltura intraprese dagli attori in diversi paesi europei.

Attraverso degli indicatori riconosciuti a livello internazionale sono state quindi individuate le prime quattro best practices, che riguardano la filiera integrata, dalla produzione alla distribuzione. Si tratta della raccolta ortofrutticola in Almeria (Spagna), la raccolta dell'uva nella Champagne in Francia e in Italia di Trentino Frutticolo sostenibile per la raccolta delle mele in Trentino, insieme alla campagna Coop "Buoni e Giusti".

Mauro Bruzzone, responsabile politiche sociali di Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumatori-COOP:

"Da un paio d'anni abbiamo avviato un progetto, "Buoni e Giusti", che prevede di estendere tutto il sistema di controlli, di ispezioni e di verifiche a tutte le forniture di prodotti ortofrutticoli. Parliamo di qualcosa come 70mila aziende agricole coinvolte".

Il progetto Be-Aware non si ferma comunque ai primi quattro casi di buone pratiche, e prosegue nel suo cammino. Le prossime tappe nelle parole di Marco Pedol, capo progetto del Milan center for Food Law and Policy

"Abbiamo aperto una call a livello europeo perchè ci siano presentate più buone pratiche da sottoporre al nostro modello di assessment, abbiamo iniziato a girare un docuweb che racconta il nostro progetto e le buone pratiche e nel mese di giugno prossimo vorremmo presentare presso il Parlamento italiano l'analisi

definitiva delle buone pratiche, i risultati ottenuti, e il documentario che racconta questo itinerario".

L'obiettivo, in tutte le azioni di Be-Aware, è presentare infatti al pubblico tutte le migliori pratiche contro lo sfruttamento del lavoro in agricoltura. Con una mission precisa, evidenziata dalla presidente del Milan Center for Food Law and Policy, Livia Pomodoro:

"Si tratta di mettere a fattore comune la consapevolezza che fenomeni come il caporalato, il lavoro nero, il lavoro irregolare, possono essere combattuti con buoni risultati e con forte utilità economica da parte di coloro che li pongono in essere".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno
Senza suoceri e cognate

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno

Per 45 giorni il film andato in onda è sempre stato lo stesso. Lei dice a lui: "Sposiamoci". Lui dice a lei: "Sì, sposiamoci". E sembra fatta. Ma lei aggiunge: "però non voglio nè tuo padre nè tua sorella in chiesa e al ricevimento". Allora lui si inalbera: "se sposi me, sposi anche la mia famiglia". Nozze in crisi prima ancora di essere celebrate. Ci si sposa, non ci si sposa. Poi lei apre: "se ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018