The Jackal, con "Addio fottuti musi verdi" il salto al cinema

Il collettivo napoletano presenta il primo film

17.07.2017 - 20:00

0

Roma, (askanews) - Dopo il web i The Jackal puntano a conquistare il cinema. Il collettivo di videomaker e attori napoletani che da 10 anni diverte con webseries come "Lost in Google", ironizza con i filmati Youtube sugli effetti della serie Gomorra, prende in giro vizi e manie degli italiani, a Giffoni ha presentato il primo film. Si intitola "Addio fottuti musi verdi", e l'idea di base è fino a dove ci si può spingere per cercare un lavoro. La risposta è: lo spazio.

"Abbiamo cercato di assecondare tutti i desideri che avevamo sin da ragazzini, cioè abbiamo sempre visto film fantascientifici, perché non provarci a portarli in Italia con un film semi-action, perché è quello che si poteva fare, ecco".

Il regista è Francesco Ebbasta, che garantisce che lo stile The Jackal è rispettato. "E' molto divertente il film, nonostante l'abbiamo visto 700 volte ti confesso che ci sono scene che continuano a far ridere e fanno ridere all'infinito secondo me. E' molto molto divertente ed è anche molto fica la componente action che ci siamo giocati. Quindi è lo stile The Jackal portato sul grande schermo".

La loro web serie di fantascienza sul web ha avuto 3 milioni di visualizzazioni, per il risultato sul grande schermo un po' d'ansia c'è. "Io ho un'ansia incredibile, non so Alfredo. No, vabbè', mi spaventa molto meno ora che abbiamo finito riprese, montaggio, quello è stato davvero difficile. Effettivamente vedendo il prodotto finale, c'è stato un lungo periodo di montaggio, postproduzione, quindi vedendo il prodotto finale siamo un po' più.. Ma abbiamo sempre l'ansia. Siamo molto curiosi di capire come verrà preso questo film".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Premio San Marco

Premiate nel giorno del patrono della città le eccellenze veneziane e metropolitane. Significativi esempi nel sociale e nell'economia.

 
Samsung lancia PizzAut, l'app fa lavorare persone con autismo

Samsung lancia PizzAut, l'app fa lavorare persone con autismo

Milano (askanews) - Un'applicazione per consentire ai ragazzi affetti da autismo di lavorare in pizzeria: si chiama PizzAut la app nata dalla collaborazione tra Samsung e l'associazione fondata nel 2017 con l'obiettivo di aprire la prima pizzeria in cui lavorino persone con autismo, con il sostegno di terapeuti e professionisti della ristorazione. Il progetto, ideato da Nico Acampora, papà di un ...

 
Di Maio: M5S disponibile a tavolo col Pd su contratto per governo

Di Maio: M5S disponibile a tavolo col Pd su contratto per governo

Roma (askanews) - "Abbiamo detto al presidente Fico che siamo disponibili a sederci al tavolo per iniziare a 'contrattare il contratto', vogliamo mettere al centro i temi e riuscire nel più breve tempo possibile a far prevalere l'interesse degli italiani". Lo ha detto Luigi Di Maio, capo politico del M5S, al termine delle consultazioni con il presidente della Camera, Roberto Fico, sulla ...

 
Altro

Il cowboy mette ko il ladro

In questo video diffuso su Facebook della catena Carnes Care, a Monterrey, in Messico la freddezza e il coraggio di un cliente col cappello da cowboy di fronte a un tentativo di furto. L'uomo ha aspettato il momento giusto per agire, riuscendo a disarmare il ladro bloccandolo e mettendolo ko, grazie anche all'aiuto di altri due commessi.

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018