Voto in Francia: Macron domina la Camera ma è astensione record

Maggioranza assoluta ma meno seggi rispetto a stime primo turno

19.06.2017 - 10:30

0

Parigi (askanews) - Tutto come previsto, o quasi. Nel secondo turno di ballottaggio delle elezioni politiche francesi il nuovo presidente Emmanuel Macron ha ottenuto una maggioranza parlamentare schiacciante che gli consentirà di portare avanti la sua agenda di riforme anche se il responso delle urne resta sotto la spada di Damocle di un'astensionismo senza precedenti. Secondo i dati del ministero degli Interni, infatti, il 57,32% degli elettori è rimasto a casa.

Il partito centrista del presidente, République en Marche, e i suoi alleati hanno ottenuto un totale di 350 seggi su 577, ben oltre i 289 che rappresentano la maggioranza assoluta della Camera. Ma si tratta di un numero inferiore ai 400-450 seggi ipotizzati dalle stime dopo il primo turno dell'11 giugno.

Al secondo posto, con un forte distacco, la destra dei Les Républicains che con gli alleati centristi ottiene 130 seggi. Il Partito socialista, che controllava metà della Camera uscente, è stato polverizzato ma con 33 seggi resta comunque la principale forza della sinistra davanti a La France Insoumise di Mélénchon con 27 deputati.

L'altra grande sconfitta di queste elezioni è Marine Le Pen. Il Front national conquista otto seggi, invece dei due del 2012. Ma deve per ora ridimensionare le speranze nate con la ripresa dell'onda nazionalista in Europa e dopo il risultato storico, il 33,9% con 10,6 milioni di voti, del secondo turno delle presidenziali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa Italia, lo chef Graziano Prest: la cucina ampezzana in Corea

Casa Italia, lo chef Graziano Prest: la cucina ampezzana in Corea

PyeongChang (askanews) - Casa Italia, durante le Olimpiadi invernali di PyeongChang, è stata anche un punto di riferimento per la ristorazione. A gestire la cucina e a offrire pranzi e cene sempre di alto livello, il Coni ha chiamato lo chef Graziano Prest, dal ristorante Tivoli di Cortina d'Ampezzo, che si fregia di una stella Michelin. "Siamo particolarmente orgogliosi - ci ha detto lo chef - ...

 
Altro

Borsa: europee chiudono in calo, Milano -0,84%

Le Borse europee chiudono in calo. Dall'ultimo meeting di gennaio del board della Fed, la banca centrale americana, emergerebbe l'intenzione di alzare i tassi di interesse in maniera graduale nel 2018, dal momento che l'economia americana sta registrando una ripresa migliore del previsto. Tra le piazze del Vecchio Continente, Milano segna -0,84%, in rosso anche Londra -0,40%, sulla parità ...

 
Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018