Energia, Spinaci: petrolio centrale 40 anni, gestire transizione

Il presidente dell'Unione petrolifera a Trevi

19.05.2017 - 19:30

0

Il petrolio continuerà ad essere centrale ancora per i prossimi 30-40 anni. Per questo l'industria petrolifera ma anche il mondo delle istituzioni sono chiamati a gestire una fase di transizione che garantisca il rispetto degli obiettivi ambientali di Cop21 e che non comprometta una intera filiera industriale anche alla luce della nuova Sen. Ne parla il presidente dell'Unione petrolifera, Claudio Spinaci, alla tre giorni di Trevi organizzata da Wec Italia e Associazione nazionale per il clima.

"Andiamo verso una riduzione significativa di questi consumi che richiederà però un'evoluzione tecnologica che impiegherà decenni. Qualsiasi previsione non nostra ma indipendente prevede che comunque nel 2030 i prodotti petroliferi copriranno più dell'80% dei consumi e nel 2040 saranno presenti per più del 75%. Non c'è dubbio - ha detto Spinaci - che per garantire una sostenibilità reale dal punto di vista dei prodotti finiti i prodotti petroliferi rimarranno centrali ancora per 30 o 40 anni. In questa situazione la mia preoccupazione è di garantire lo stesso standard di sicurezza, di efficienza che il settore garantisce in una evoluzione che sarà continua ma molto più graduale di quelle che sono le aspettative".

"Occorre prevedere - ha aggiunto-una transizione che sia possibile anche in base alle tecnologie esistenti. Garantire il più possibile la neutralità tecnologica. Noi abbiamo fatto simulazioni che evidenziano che le tecnologie attuali consentono al minimo costo possibile di raggiungere gli obiettivi Cop 21 e contemporaneamente migliorare la qualità dell'aria nelle grandi città. La chiave è il ricambio del parco auto con auto più moderne, euro sei, ibride, come previsto dalla normativa Dafi emanata lo scorso anno dal ministero dello Sviluppo economico".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

G7, corteo di protesta in marcia per le vie di Giardini Naxos

G7, corteo di protesta in marcia per le vie di Giardini Naxos

Giardini Naxos (askanews) - Sta procedendo verso il lungomare di Giardini Naxos, comune ai piedi della rocca di Taormina, il corteo di manifestanti contro il G7. Alla manifestazione stanno prendendo parte un migliaio di manifestanti dietro uno striscione con lo slogan: "Sicilia in marcia contro i potenti della Terra". Il corteo, che sta procedendo pacificamente, è sorvegliato da decine di uomini ...

 
Gentiloni: Trump dialogante, curioso e con capacità di apprendere

Gentiloni: Trump dialogante, curioso e con capacità di apprendere

Taormina (askanews) - A una maliziosa e intrigante domanda della stampa, "Com'era il presidente Trump durante le riunioni del G7?", il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nella conferenza stampa finale del G7 ha risposto in maniera forse spiazzante. "Io l'ho trovato molto dialogante, molto curioso, con una capacità e una volontà di interloquire e anche di apprendere da tutti gli ...

 
G7, Gentiloni: sul clima differenza non secondaria con gli Usa

G7, Gentiloni: sul clima differenza non secondaria con gli Usa

Taormina (askanews) - Al G7 di Taormina non è stato raggiunto un punto di equilibrio sul cambiamento climatico, ha riconosciuto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel corso della conferenza stampa finale. "Dopo una discussione molto articolata - ha spiegato - siamo arrivati semplicemente a prendere atto del fatto che mentre sei dei sette paesi confermano pienamente i loro impegni assunti ...

 
G7, Gentiloni: impegno contro terrorismo è il risultato migliore

G7, Gentiloni: impegno contro terrorismo è il risultato migliore

Taormina, 27 mag. (askanews) - "Il risultato più importante del vertice è l'impegno comune contro il terrorismo, concretizzato con la dichiarazione firmata ieri. È importante per il momento in cui avviene, siamo a pochi giorni dall'attacco di Manchester, a due giorni dall'attacco contro gli egiziani copti", ha sottolineato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, nella conferenza stampa ...

 
Corsi estivi di musica per i più piccoli

Siena

Corsi estivi di musica per i più piccoli

A Siena al via i corsi estivi di musica del Franci dedicati ai più piccoli. C'è tempo fino a venerdì 26 maggio per iscriversi online sul sito www.istitutofranci.com ai due ...

22.05.2017

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Arte

Il sistema Smartify adottato da Banca Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena sigla, per prima in Italia, un accordo con Smartify, la community interest company nata a Londra con la missione di promuovere l’accessibilità ...

22.05.2017

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo

SIENA

Mattiuzzi e Mirra a Un Tubo, nuove forme nell'arte del duo

Appuntamento con la musica venerdì 26 maggio a Un Tubo. Alle 22 si esibiranno Gaia Mattiuzzi (voce) e Pasquale Mirra (vibrafono). I due artisti si incontrano animati dal ...

22.05.2017