Elisabetta II spegne 91 candeline, è la regina dei record

Al trono da 65 anni, compleanno privato e grande festa a giugno

21.04.2017 - 15:00

0

Roma, (askanews) - E sono 91 candeline per la regina Elisabetta II d'Inghilterra, che continua a incrementare i suoi record. Solo poco tempo fa, a febbraio, ha festeggiato i 65 anni di Regno, diventando la prima monarca britannica a celebrare il Giubileo di Zaffiro. E qualche mese prima, a ottobre 2016, era diventata la regina vivente con più anni di sovranità alle spalle e la più longeva al mondo, dopo la morte del re di Thailandia Bhumibol Adulyadej, che ha governato per 70 anni e 126 giorni.

Come ogni 21 di aprile la regina viene festeggiata con 41 salve di cannone ad Hyde Park e 62 alla Torre di Londra. Per il resto la celebrazione del compleanno avviene nella più grande discrezione. Nata il 21 aprile del '26, Elisabetta II ha l'abitudine di festeggiare in due tempi, in forma strettamente privata nel giorno della nascita, e con una cerimonia ufficiale a giugno, con la storica parata Trooping the Colour. Una scelta dettata dal meteo. La tradizione di festeggiare due volte il compleanno reale risale infatti al 1748 con Giorgio II che era nato a novembre, mese troppo freddo per le sfilate pubbliche.

E' salita al trono del Regno Unito a soli 26 anni il 6 febbraio 1952, alla morte del padre re Giorgio VI, il suo regno ha superato il 9 settembre 2015 il precedente record della trisavola Vittoria di 63 anni, 7 mesi e 2 giorni.

Amata dai sudditi, sempre impeccabile ed elegante con i suoi cappellini, aveva fatto temere sotto le feste natalizie per la sua salute, ma dopo un po' di riposo è riapparsa in grande forma mettendo a tacere le malelingue e ogni speranza di successione al trono.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

Roma, (askanews) - A Tokyo la collezione Dior è sul tetto di un grande magazzino a Ginza. La stilista Maria Grazia Chiuri: "Sono stata diverse volte in Giappone in passato, è un paese bellissimo. Adoro le sue creazioni artigianali. Sono piene di umanità e in questo sono vicine alla cultura francese e alla mia cultura italiana. Lavoro in questa compagnia con lo stesso atteggiamento. Rispetto il ...

 
Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Storie Di Vino: Frescobaldi, soddisfatti da quantità buyer esteri

Roma, (askanews) - Lamberto Frescobaldi, è vice presidente vicario dell' Unione Italiana Vini, e rappresenta anche l' azienda, che porta il suo nome, e che si trova in Toscana. Askanews lo ha incontrato, nelle giornate in cui si è svolto il Vinitaly a Verona. Frescobaldi ha spiegato che gli stanno a cuore tutte le cose che sono del mondo del vino. Quello del 2017 per Frescobaldi è stato un bel ...

 
La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

La 'prima' di Macron dopo il voto è al memoriale genocidio armeno

Roma, (askanews) - Il centrista Emmanuel Macron, che ha superato il primo turno delle elezioni francesi e si confronterà con Marine Le Pen al ballottaggio il 7 maggio, ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno, a Parigi. Prima uscita pubblica del candidato vittorioso alle elezioni di domenica 23 aprile. Macron - che ha insistito per avere una cerimonia separata da quella del presidente ...

 
Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Esce Kapi, l'album del trio Gulun, Allulli, de Raymondi

Roma (askanews) - Un viaggio nei colori, nelle atmosfere, nei profumi e nelle sonorità mediterranee. Tutto questo in Kapi, il nuovo progetto discografico che nasce dall'amicizia e dalle affinità tra i due musicisti romani, Marcello Allulli, al sassofono, ed Emanuele de Raymondi alla chitarra elettrica, e Selen Gulun, artista di Istanbul, al piano e alla voce. Un incontro, il loro, che risale a ...

 
Il "figlio" di Benigni (La Vita è Bella) è tornato

AREZZO

Il "figlio" di Benigni torna in Toscana

Il "figlio" di Roberto Benigni nel film degli oscar La Vita è Bella (1997) è tornato ad Arezzo. Una visita di piacere per l'attore Giorgio Cantarini (Orvieto, 1992) che è stato ...