Mosul, la sconfitta dell'Isis si legge sul numero delle parabole

Nei quartieri liberati rispuntano le antenne tv una volta vietate

20.04.2017 - 16:00

0

Mosul (askanews) - A Mosul la sconfitta dell'Isis si legge anche sul numero delle antenne paraboliche che stanno fiorendo sui tetti della strategica località dell'Iraq settentrionale, dove è tuttora in corso la riconquista delle forze governative.

Nelle parte orientale, strappata nel gennaio scorso alle milizie islamiste, gli abitanti della città martire stanno riannodando i legami con il mondo esterno, vietati da oltre due anni a causa delle feroce censura imposta dai terroristi di al Baghdadi. Guardare la televisione era proibito ma oggi Ali, 16 anni, passa la giornata a montare le antenne che vende nel quartiere.

"Vengo al mattino presto e preparo qui le antenne" spiega. "Quando ho finito le metto in una sacca e andiamo dai clienti. Ogni giorno è così. I clienti vengono qui a scegliere e comprare".

Nelle strade di Mosul Est, le parabole vengono esposte sui marciapiedi anche se gli abitanti continuano ad avere paura, dopo due anni e mezzo passati sotto il tallone dell'Isis.

"I miliziani islamisti venivano a chiudere i negozi di elettronica, li passavano in rassegna uno per uno per essere certi che non vendessero niente" ricorda Alaa, neo installatore di antenne paraboliche. "Andavano a cercare le persone che avevano delle parabole e quando li trovavano li frustavano o li arrestavano".

Oggi i tecnici, più o meno improvvisati, non hanno nemmeno un minuto libero, nonostante una concorrenza feroce. Le parabole vengono acquistate al mercato nero e rivendute ai clienti in attesa. La coda è lunga perché nessuno è in grado di farlo da solo e tutti hanno bisogno di un esperto in grado di eseguire il lavoro.

Oggi l'Isis controlla solo il 7% del territorio del paese. E anche per questo la televisione, insieme all'acqua corrente, è tornata a essere una risorsa alla quale gli iracheni possono di nuovo dare del tu.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

M5s e Pd si stanno già parlando
All'ombra del 25 aprile

M5s e Pd si stanno già parlando

All'indomani del disgelo ufficiale fra M5s e Pd certificato dall'incontro fra l'esploratore-presidente della Camera, Roberto Fico e il segretario reggente del Nazareno, Maurizio Martina, già si colgono i risultati del nuovo clima instaurato. Eccone una testimonianza filmata da Perugia, dietro le quinte delle celebrazioni per il 25 aprile. Non che sia già fatto un nuovo governo con Luigi Di Maio ...

 
Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018