Vermi, grilli e formiche: il nuovo trend del food in Australia

Prende piede la cucina a base di insetti, anche nei ristoranti

20.04.2017 - 13:00

0

Roma, (askanews) - Gli australiani amano la cucina fusion e sono aperti alle sperimentazioni, ma ultimamente le nuove tendenze sono sempre più estreme e nei menu di tanti ristoranti stanno comparendo piatti a base di insetti e vermi.

Come in questo locale di Sydney. Un po' di scorza di lime grattuggiata, un pizzico di sale e via, questi grilli sono pronti per volare in tavola. E' una delle specialità, spiega Nowshad Alam Rasel, chef del ristorante El Topo: "I clienti vogliono questo piatto, soprattutto quelli che vengono la prima volta, vogliono provarlo, è famoso. Passano qui e ce lo richiedono".

Vanno di moda anche i vermi, già molto usati nelle cucine di Asia, Africa e parte dell'America Latina, e larve mescolate con farine varie che poi diventano una strana versione di popcorn: cibo proteico, economico e sostenibile, molto meglio di una bistecca.

"Ci sono due tipologie di persone che vengono qui - racconta Skye, proprietaria di un banco in cui si vendono insetti - i curiosi, ma scettici, quelli che guardano e basta ma non hanno intenzione di provare. Oppure quelli che vogliono imparare, alcuni assaggiano e altri no, ma andando via tutti avranno appreso qualcosa e racconteranno questa esperienza".

Lei è un'entomologa, alleva insetti nella sua fattoria e vende un'ampia gamma di prelibatezze: come grilli, formiche disidratate e scarafaggi arrostiti.

In Australia non c'è ancora una cultura diffusa sul mangiare insetti come in altre parti del mondo, ma le cose stanno iniziando a cambiare, basta mettere da parte un po' di scetticismo. "A volte muovendo il sacchetto sembra che siano vivi" dice un uomo al mercato che ha appena acquistato un cartoccio di insetti, ma non sembra così disgustato dal sapore.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Accuse di eresia al Papa, e il Vaticano "blocca" il sito

Accuse di eresia al Papa, e il Vaticano "blocca" il sito

Roma, (askanews) - Il Papa accusato di eresia apre un autunno di veleni, giochi di potere e perfino un Vatileaks tre nei Sacri Palazzi. L'accusa arriva da 68 conservatori - giornalisti, teologi, sacerdoti (il numero è in aumento) - che hanno sottoscritto un documento di critiche al Papa contenenti sette eresi contenuta nella Amoris Laetitia, l'esortazione apostolica di Bergoglio che paventa anche ...

 
Di Maio incontra le start up: vogliamo un'Italia Smart Nation

Di Maio incontra le start up: vogliamo un'Italia Smart Nation

Milano (askanews) - "La mia prima uscita dopo a mia elezione a candidato premier del Movimento 5 stelle vuole testimoniare una priorità di questo Paese: dare lavoro alle nuove generazioni, ma anche a quelle generazioni che perdono il lavoro per via delle nuove tecnologie e devono essere reinserite in occasioni lavorative e nuove forme di lavoro". Lo ha detto Luigi Di Maio, candidato premier del ...

 
Toti: alleanza tra moderati e destra unica strada possibile

Toti: alleanza tra moderati e destra unica strada possibile

Genova (askanews) - "La storia dell'alleanza tra i moderati e la destra in Italia è lunga 22 anni e io credo rappresenti anche il futuro. C'è bisogno di consolidare l'alleanza tradizionale di centrodestra con ricette chiare, con un programma chiaro di governo, con una classe dirigente che sappia interpretarlo al meglio e andare in quella direzione senza ondeggiare, senza cambiamenti di strada e ...

 
Da Vienna a Monaco, le Secessioni e l'irruzione del moderno

Da Vienna a Monaco, le Secessioni e l'irruzione del moderno

Rovigo (askanews) - Un diverso approccio all'arte nel suo insieme. Questo era l'obiettivo di molti movimenti che, alla fine dell'Ottocento, hanno lanciato i propri manifesti per il cambiamento. Celeberrima in questo senso la Secessione viennese, ma in Europa ne fiorirono anche altre, e ora una mostra a Palazzo Roverella a Rovigo indaga le Secessioni, al plurale, focalizzandosi anche su Monaco, ...

 
Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Umbra tra i big dei giovani scrittori

La storia

Umbra tra i big dei giovani scrittori

Una passione per la scrittura, quella di Alessandra Squarta, che porta Nocera Umbra al top regionale. C’è anche la giovane scrittrice nocerina, infatti, fra i tre finalisti ...

22.09.2017