SIENA

Paolo Lorenzi, riflettori sul tennista senese. Sarà ricevuto in comune

Protagonista in Coppa Davis, ora pensa al futuro

08.03.2016 - 15:29

0

E' finito 5-0 per l'Italia sulla Svizzera il primo turno del World Group di Coppa Davis giocato a Pesaro. Con l'accesso ai quarti di finale dell'edizione 2016 messo in cassaforte già dopo le prime due giornate da parte degli azzurri (dal 15 al 17 luglio l'avversaria sarà l'Argentina, probabilmente ancora a Pesaro), gli ultimi due singolari di domenica all'Adriatic Arena sono diventati ininfluenti ai fini dell'esito del confronto, per questo disputati al meglio dei tre set. Marco Cecchinato (numero 90 del ranking mondiale), schierato da capitan Corrado Barazzutti al posto di Andreas Seppi, ha bagnato il suo esordio in Davis con un bel successo: 6-3, 7-5 sul 19enne mancino Adrien Bossel (n.317 Atp) il punteggio in favore del 23enne palermitano, in 1 ora e 13 minuti di gioco. A completare la cinquina vincente dell'Italtennis è stato il nicchiaiolo Paolo Lorenzi (n.54 Atp), che nell'ultimo singolare ha sconfitto 6-3, 6-2 (in 1 ora e 11 minuti di gioco) il mancino Antoine Bellier (670 Atp), 19 anni, al suo debutto assoluto in Davis. Il 34enne senese, dopo la maratona vincente di venerdì su Marco Chiudinelli, ha rispettato il pronostico e chiuso in bellezza, ripagando in pieno la fiducia di capitan Barazzutti. Per Lorenzi da sottolineare anche una curiosità, è suo il tiebreak più lungo della storia di Davis Cup per ben 16-14 (che è valso il primo set contro Chiudinelli). Il record precedente era di Patrick Rafter e David Rik risalente al 1997, 15-13.

Su Paolo Lorenzi si sono accesi i riflettori di tutte le televisioni e giornali nazionali che gli hanno dedicato bellissimi servizi: "Sono felice quando mi dicono che sono un esempio: sono arrivato tardi nel tennis che conta ma sto lavorando duro per restarci il più a lungo possibile. Con la consapevolezza che il tennis è uno sport che può fregarti, in cui basta un niente per far girare le partite. Tanti mi ricordano quel match con Nadal a Roma cinque anni fa, in cui persi un’occasione, però con la vittoria su Chiudinelli annullando 3 match point mi ha restituito qualcosa in termini di soddisfazione” ha dichiarato a Repubblica.

Paolo Lorenzi sarà ricevuto domani pomeriggio in comune dal sindaco Bruno Valentini e dall'assessore allo sport, Leonardo Tafani i quali si congratuleranno personalmente con il numero 3 del tennis italiano. Intanto l'atleta senese pensa al futuro, alla sua vita privata che si intreccia con il tennis. Il 2016 è iniziato alla grande e chissà che non riservi ancora bellissime sorprese a "Paolino", fidanzato con la bella avvocatessa Elisa con cui potrebbe convolare a nozze. Sarebbe sicuramente la vittoria più bella.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018