Vietato dire non ce la faccio più

Il camper di Lucrezia

13.11.2017 - 15:10

0

Quando chiedo a Mario come ha trovato la forza nei momenti di sconforto, mi risponde "ci aiutiamo a vicenda, così viviamo anche i giorni di allegria". Parla così di sua moglie e della battaglia che stanno portando avanti per la loro bambina. Lucrezia ha quattro anni e una malattia rara. "Ci sono solo altri 8 casi in Italia e 150 nel mondo - spiega Mario - la diagnosi non è arrivata subito, ma sin dai primi mesi ci siamo accorti che qualcosa non andava. Quando scopri una cosa del genere è come esseri presi di soprassalto, come se ti fossi preparato per una vacanza al mare e ti ritrovassi in montagna". A dare coraggio, la voglia di continuare a combattere è proprio Lucrezia, perché lei, nonostante la sua malattia è una bimba allegra, sorride, ha imparato a farsi capire con un linguaggio convenzionato. Ma la famiglia di Lucrezia è speciale anche per un altro motivo. Vive infatti in un camper. Io li ho conosciuti così, l'anno scorso. Erano nel parcheggio di un centro commerciale a Siena. Fuori dal camper un biglietto: "Siamo italiani con figlia invalida, senza lavoro, possiamo contare solo sula vostra generosità". È come entrare in qualsiasi altra casa del mondo, ti invitano ad accomodarti, ti offrono il caffè ed hanno voglia di raccontare la loro storia, ma anche paura perché se il loro obiettivo è cercare aiuto, dall'altra c'è il terrore che gli portino via la bimba. Negli scorsi giorni sono riuscita a riparlare con loro. Mario sembra contento, mi racconta che riescono a pagarsi l'affitto di una casa, ma che la soluzione migliore per la figlia resta il camper. "In casa le sue crisi aumentavano. Lucrezia non cammina, non sta neanche seduta da sola, ma grazie al camper riesce a vivere la vita a modo suo, le permette di avere stimoli diversi, viaggiare in comodità e vedere il mondo. In questo periodo siamo in Salento, l'aria di mare le fa bene". Oggi Mario si sta adoperando perché Lucrezia possa avere una sorta di autobus adibito a casa, con la strumentazione idonea per la sua patologia. In fondo il suo sogno è quello di ogni altro genitore "voglio che la vita di mia figlia sia la migliore possibile". Potete seguire la loro storia anche sui social, sulla pagina Facebook Il camper di Lucrezia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

Frizzi è tornato a casa

Il fatto

Frizzi è tornato a casa

Fabrizio Frizzi ha lasciato l'ospedale. Lo stretto riserbo sulle condizioni di salute del conduttore colpito da malore il 24 ottobre continua, ma Carlo Conti, durante un ...

06.11.2017

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

Il particolare

L'Umbria a "Mezzogiorno in famiglia"

L'Umbria, in modo particolare il Trasimeno e i suoi borghi, ancora protagonista in televisione. Dopo il servizio dedicato a Passignano e Castiglione del Lago, andato in onda ...

05.11.2017