Vietato dire non ce la faccio più

Quell'orco cattivo che fa tremare la terra

29.08.2016 - 09:41

0

100 secondi, 142 secondi. Questa la durata delle scosse che hanno devastato paesi e vite. Pochi minuti bastano per cambiare per sempre i destini. Tra le macerie segni di esistenze spezzate, colte nel momento in cui si è più inermi. Di buio, nel sonno, nel letto delle case dove ci sentiamo al sicuro. E il letto è stato lo scudo, a Pescara del Tronto, che ha protetto nonna Vitaliana e i suoi nipotini di 6 e 4 anni. Perché in questa tragedia qualcosa rende tutto ancora più straziante, se possibile: i bambini che non ce l’hanno fatta. Il piccolo Stefano, 8 mesi, Marisol 18 mesi, i gemellini di 7 anni Simone e Andrea. Bambini che erano in vacanza, perlopiù dai nonni, lontani dal caos dei grandi centri per poter vivere la spensieratezza di luoghi belli, quasi incontaminati. Per quei bambini l’orco cattivo è stata la terra che ha preso a tremare, sorprendendoli tra le loro piccole e fondamentali certezze. Siamo abituati a sentire numeri, quanti morti, feriti, ma dietro ciascuno ci sono mondi, storie fatte di affetti, problemi, conquiste. Con questo terremoto si sono spazzati via tanti mondi, si sono cancellati passati e resi più difficili i futuri. Peró c’è un’immagine da cui passa la forza della vita che continua: Giorgia, 8 anni, un pigiamino rosa, estratta viva dai Vigili del fuoco che hanno scavato per ore, a mani nude, tra le macerie. Ancora ignara di aver perso la sorellina, con flebile voce ha chiesto un po’ di acqua. Perché i bambini sanno aggrapparsi. Si aggrappano alle gonne della mamma, alle giacche del papà: “Non andare a lavoro oggi, resta con me”, come si aggrappano alla Vita, con tenacia, con resilienza. Come scriveva Maria Montessori: “Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo”. E’ da loro che dobbiamo e possiamo ripartire.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Crimea, Quartapelle (Pd): "Salvini e' andato a Mosca non per Mondiali ma a prendere ordini"

Crimea, Quartapelle (Pd): "Salvini e' andato a Mosca non per Mondiali ma a prendere ordini"

(Agenzia Vista) Roma, 22 luglio 2018 Crimea, Quartapelle (Pd): "Salvini e' andato a Mosca non per Mondiali ma a prendere ordini" Il Partito democratico ha chiesto al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di riferire in Parlamento sul viaggio di Matteo Salvini in Russia, in occasione dei Mondiali di calcio. La deputata Lia Quartapelle: "Salvini è andato in Russia per prendere ordini: è tornato ...

 
Instagram, la Camera sbarca sul social network: il video di presentazione

Instagram, la Camera sbarca sul social network: il video di presentazione

(Agenzia Vista) Roma, 22 luglio 2018 Instagram, la Camera sbarca sul social network: il video di presentazione Nuovo canale social per Montecitorio, che dal 19 luglio è presente anche su Instagram. Ecco il video di presentazione dell'account della Camera Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Muccino lancia la sfida all'anoressia

Il fatto

Muccino lancia la sfida all'anoressia

 “Sono passati quindici anni dall’apertura di Palazzo Francisci. E sono passate da qui, per un periodo della loro vita, tante giovani vite a cui la malattia aveva tolto la ...

16.07.2018

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018