Vietato dire non ce la faccio più

La bella favola di Alice

20.06.2016 - 17:00

0

Tante bambine sognano di diventare ballerine. Ciò che fa la differenza è il talento naturale, un pizzico di fortuna, ma soprattutto tanta costanza.
Alice ha 9 anni quando inizia danza classica. La sua vita da quel momento si divide tra banchi di scuola, lo studio del canto e quella sala fatta di specchi e parquet. 1, 2, 3, 4 il suono del tempo scandito dall'insegnante, le scarpette, i passi da ripetere, provare e provare ancora perché la perfezione non esiste ma i ballerini sembrano non saperlo.
Da adolescente inizia anche danza contemporanea, poi a 19 anni trova la sua vera passione: l'hip hop. "Avendo cominciato tardi avevo tante cose da imparare, mi allenavo tantissimo, tutti i giorni. Sforzi premiati visto che solo dopo un anno mi hanno preso in una compagnia".
Nel frattempo continua a studiare canto, si iscrive anche all'Università. Decide poi di lasciare la sua città, Siena, per trasferirsi a Milano.
"Qua ho cominciato a insegnare davvero. A Siena fino ad allora avevo solo fatto sostituzioni. E soprattutto la grande città mi permetteva di fare provini".
Entra in contatto con le più grandi agenzie, famose a livello internazionale, fa spettacoli importanti. Torna poi a Siena per concludere il ciclo di studi e si laurea prima di partire nuovamente. Stavolta a Roma dove la prendono per un musical come ballerina e coreografa: "mi scelgono sempre per i cartoni animati, sarà per il mio aspetto", sorride Alice, ma è vero che sembra un personaggio delle favole, con i capelli lunghi e gli occhi belli e un sorriso dolcissimo che non perde mai. O quasi mai.
"Ogni tanto capita che senti la fatica, quella fisica. Durante la settimana lavoro in tre città diverse, insegno in 4 scuole di danza diverse, mi alleno tutti i giorni, mi sposto per gli stage perché bisogna sempre imparare. E poi c'è anche la stanchezza emotiva del dover essere sempre carichissime. In più è molto difficile costruire una vita privata, non tutti sono disposti a capire i miei spostamenti continui".
I suoi sacrifici peró vengono ripagati. Alice è stata scelta come ballerina e coreografa per il tour di presentazione di un nuovo importante programma televisivo. Ma le sue soddisfazioni sono anche altre: "vedere i miei allievi che si impegnano, che fanno progressi, provare l'emozione del saggio mi ripaga di tutto. Tanto che può succedere che il sabato sera sia a fare uno spettacolo a Taormina e il giorno successivo di nuovo a Siena per le prove del saggio perché è nei miei allievi che vedo il mio futuro".
Alice sta raggiungendo obiettivi sempre più importanti grazie alla forza di volontà e "grazie ai miei genitori che hanno creduto in me e sono felici perché vedono che faccio quello che mi piace" .
Proprio come l'Alice uscita dalla penna di Lewis Carroll, è una sognatrice, curiosa, testarda perchè per fare la ballerina ci vuole una gran dose di testardaggine "io non ho mai smesso di crederci perché non potrei far altro: io sto bene quando ballo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

Dl Dignità, Di Maio: "Non possiamo rimuovere Boeri"

(Agenzia Vista) Liguria, 16 luglio 2018 "Non possiamo rimuovere Boeri Ora. Quando scadrà terremo contro che non è minimamente in linea col Governo". Cosi commenta le polemiche sulle stime dell'Inps relative al Dl Dignità il ministro del Lavoro Luigi Di Maio a 'Liguria d'Autore' / Courtesy Giuseppe Sciortino Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, tensioni e scontri con le forze dell'ordine a Parigi durante i festeggiamenti Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia ...

 
Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo

(Agenzia Vista) Parigi, 16 luglio 2018 Mondiali, il tricolore francese proiettato sull'Arco di Trionfo Francia in festa per la vittoria del secondo Campionato del Mondo. Gli uomini di Didier Deschamps hanno battuto per 4-2 la Croazia aggiudicandosi un titolo che fu dei transalpini nel 1998. Nelle strade delle città frasi sono esplosi i festeggiamenti, accompagnati tuttavia da momenti di tensione ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018