Mens Sana, Ricci sconsolato: "Poche speranze"

Il presidente Mens Sana Piero Ricci

SIENA

Mens Sana, Ricci sconsolato: "Poche speranze"

24.04.2014 - 12:34

0

Speranze, sogni, realtà. La speranza è che continui ad esistere un basket mensanino a Siena, anche se dovesse arrivare il fallimento dopo l’istanza presentata dalla Procura della Repubblica. Di sogni, invece, la squadra biancoverde ne ha già vissuti tanti nelle ultime dieci-quindici stagioni, fino ad arrivare al top del basket italiano ed europeo, vincendo scudetti, Coppe Italia, Supercoppe, arrivando a giocarsi le Final Four di Eurolega. Qualcosa di impensabile fino agli anni Novanta. La realtà di oggi è invece decisamente diversa, per un bilancio non approvato ed un rosso di cinque milioni di euro. Ma ogni fine, se dovesse essere (per il momento) scritta la parola fine, rappresenta comunque un nuovo inizio. Per, in questo caso, una nuova Mens Sana. “Mi chiede cosa ho da dire? Beh, c’è poco da dire. La situazione è nota, è quella che si è letta su tutti i giornali, vale a dire l’istanza di fallimento presentata dalla Procura della Repubblica”. A parlare è il presidente della Polisportiva Mens Sana, Piero Ricci.
Ma lei quante speranze ha? “In questo momento ne ho poche. Se questa istanza venisse accordata si capisce chiaramente quello che accadrà. Se arriva il fallimento sarà impossibile parlare di Eurolega, di serie A e di un basket ai livelli conosciuti negli ultimi anni. Con il fallimento arriva la cancellazione dell’iscrizione, il regolamento parla chiaro”.
E quali speranze possono esserci allora in questo momento? “Con il liquidatore Egidio Bianchi abbiamo sin dall’inizio pensato ad un piano A e ad un piano B. Le speranze erano legate alla ricerca di uno sponsor che è andata avanti in questo periodo. Ma è chiaro che l’istanza della Procura ha scompaginato tutto”.
Com'è andata nell’ultimo periodo la ricerca di uno sponsor? “Ci sono state manifestazioni di interesse. Si devono però creare le condizioni per un accordo e i tempi sono troppi ristretti. Ora è difficile parlare di situazioni future”.
Ma c’è addirittura il rischio che la Mens Sana possa non finire la stagione? “Questo credo di no. Si può chiedere la gestione temporanea fino alla fine della stagione”.
E’ previsto un nuovo incontro con i vertici federali del basket? “Sì, ci sarà un incontro a brevissimo. Dobbiamo fare alcuni ragionamenti con il presidente della Fip Petrucci. Ipotizzando che arrivi il fallimento dobbiamo iniziare a pensare anche al punto dal quale ripartiremo. Noi abbiamo un’idea di massima, ma serve un confronto con i vertici della Federazione. Dobbiamo creare le condizioni perché si possa continuare a parlare di basket mensanino a Siena”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Parigi, (askanews) - Tra i capi di Stato e di governo di tutto il mondo, sono intervenuti a Parigi per il One Planet Summit anche l'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger e l'attrice francese Marion Cotillard. Il summit rappresenta una "sfida immensa" dopo la firma degli accordi di Parigi e punta a velocizzare i finanziamenti per la lotta contro i cambiamenti climatici. Nel corso ...

 
Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Gallant (Alabama), (askanews) - E' arrivato a cavallo al seggio elettorale di Gallant, in Alabama, Roy Moore, controverso candidato repubblicano, che punta ad ottenere la poltrona al Senato lasciata libera da Jeff Sessions. I cittadini dello Yellowhammer State dovranno scegliere tra lui, uomo fortemente appoggiato dalla destra capeggiata da Steve Bannon, e il democratico Doug Jones, che secondo ...

 
Macron dal One Planet Summit: "Stiamo perdendo la battaglia"

Macron dal One Planet Summit: "Stiamo perdendo la battaglia"

Parigi, (askanews) - "Stiamo perdendo la battaglia, non ci si deve ingannare. Stiamo avendo un buon momento, tutto è fantastico perché stiamo insieme, c'è molta gente che si stima o sta imparando l'uno dall'altro e ciò può apparire un buon momento, ma stiamo perdendo la battaglia. Chi è venuto prima di noi, aveva un vantaggio, potevano dire 'non sappiamo', ed è vero. Ma negli ultimi vent'anni ...

 
Facebook: ricavi pubblicitari nei Paesi dove sono realizzati

Facebook: ricavi pubblicitari nei Paesi dove sono realizzati

Milano, (askanews) - I ricavi pubblicitari di Facebook non saranno più contabilizzati dal quartier generale internazionale ma dalle società locali che operano nei singoli Paesi: l'annuncio della svolta storica, con l'obiettivo dichiarato della "trasparenza" per la società, è arrivato con un post nella newsroom del social network fondato da Mark Zuckerberg firmato dal Cfo Dave Wehner. Il social ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Fabrizio Frizzi torna in tv

Il fatto

Fabrizio Frizzi torna in tv

"Tornerò a condurre L'Eredità il 15 dicembre, prima insieme a Carlo Conti, poi continuerò da solo". E' stato lo stesso Fabrizio Frizzi a confermarlo, durante la puntata di ...

06.12.2017

Gisele Bündchen da capogiro a New York

Gossip

Gisele Bündchen da capogiro a New York

Impossibile non notarla durante questo photoshoot a Brooklyn. Scollo esagerato, mini-abito e stivali altissimi, Gisele Bundchen è mozzafiato con questo look newyorkese. ...

05.12.2017