"Pronto per le primarie", il sindaco con la mitraglia delle Waffen SS

La foto della polemica

siena

Foto con la mitraglia delle Ss, il sindaco Valentini chiede scusa su facebook

21.03.2017 - 10:24

0

Era stata soltanto una boutade, ma ha scatenato una pioggia di polemiche. Si tratta del post con foto (poi rimosso) del sindaco Bruno Valentini a bordo di un sidecar con mitragliatrice delle Ss. Il primo cittadino ci aveva scherzato ironizzando sulle primarie del Pd, di fronte alle reazioni indignate di alcuni cittadini, ha chiesto scusa su facebook con il post che pubblichiamo di seguito.

"Fino a ieri mi sono stupito per l'eco inattesa di una foto scherzosa su fb. Quando poi ho visto la reazione di persone che stimo, con cui ho condiviso tante battaglie di democrazia e di emancipazione, ho deciso di fare una cosa che in genere i politici non fanno. Chiedo sinceramente scusa a tutti coloro che si sono sentiti offesi per la mia foto a bordo di una moto d’epoca della Seconda Guerra Mondiale, che ho appreso essere appartenente al corpo delle SS, insieme ad una persona di cui ignoravo nome e cognome ma soprattutto non conoscevo nulla della sua militanza o ideologia. E’ stato un incontro casuale, senza significati né messaggi. Sono rimasto colpito dall'accuratezza della ricostruzione, e non ho colto quali simboli avesse sulle carenature, tantomeno intuendo i valori deleteri che potevano essere ancora attribuiti a quella rappresentazione. Ne ho preso spunto per fare una battuta ironica sulle primarie per il prossimo segretario del PD che, dopo mesi di scontri e lacerazioni, spero invece si svolgano senza altre guerre fra eserciti rivali. Solo a posteriori, mi sono reso conto che per alcuni di voi (e tralascio le strumentalizzazioni intenzionali) ho toccato una ferita aperta e mi dispiace. Non l’avrei fatto se lo avessi immaginato anche se, ripeto, è stato un gesto spontaneo e scherzoso, un gioco da social network. Voglio sperare che nessuno di voi voglia, per questo episodio, mettere in dubbio i valori dei quali sono sempre stato portatore, la mia storia ed il mio animo profondamente antifascista. Mio nonno dovette trasferirsi da Colle val d'Elsa perché fu l'unico maestro vetraio a rifiutarsi di prendere la tessera del Fascio. Io da questa storia vengo. Tralascio la vicenda di mio padre, partigiano in Yugoslavia, o di mio zio, eroe di Montemaggio. Io personalmente sono stato aggredito da fascistelli senesi in Piazza della Posta, perchè distribuivo l'Unità. Chiunque mi conosca sa esattamente quali sono i miei valori e cosa ho fatto affinché fossero trasmessi alle nuove generazioni, compresi i miei figli, per impedire che quelle idee possano scomparire insieme ai partigiani che li hanno difesi a rischio della propria vita. La spontaneità può essere un limite ma anche un pregio; chi mi conosce non può mettere in dubbio la mia anima da una immagine sul mio profilo Facebook, che a questo punto toglierò dalla mia bacheca, anche perché non mi piacciono gli scontri verbali che ha scatenato. Comprendo che un personaggio pubblico come il sindaco di una città deve mettere in conto l' esasperazione su ciò che fa, dice o chi frequenta, ma vorrei davvero parlare di altro. Come, ad esempio, ammodernare la memoria della resistenza e dell'antifascismo attraverso un dibattito partecipato sulle nuove oppressioni ed emarginazioni ed in particolare su cosa sia e come combattere l'ingiustizia sociale di oggi".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Santiago del Cile (askanews) - La legge sull'aborto c'è ma ancora non si può applicare. Per questo sono scesi in piazza a Santiago del Cile centinaia di manifestanti che la attendevano da decenni. La legge di depenalizzazione dell'aborto approvata mercoledì scorso dal Senato cileno ha infatti incontrato un ostacolo inaspettato, quando l'astensione di un deputato ha fatto sì che - pur approvato ...

 
Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Milano (askanews) - Il francese Cyril Depres ha vinto il Silk Way Rally 2017, una spettacolare gara d'auto lungo la via della seta, con partenza da Mosca per diecimila chilometri fino alla Cina. Nelle immagini l'ultima tappa nella regione dello Xinjiang, tra le dune del deserto.

 
Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Roma (askanews) - L'autostrada A1 Milano-Napoli è stata chiusa nel primo pomeriggio vicino a Roma nel tratto compreso tra l'allacciamento con l'A24 e Ponzano Romano nelle due direzioni a causa di un incendio divampato proprio a ridosso delle carreggiate. Gianluca Ginble, cantante de Il Volo che si trovava in auto proprio in quel tratto, ha postato un video su Instagram, commentando poi: "mai ...

 
Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Manila (askanews) - Il Parlamento filippino ha votato a larga maggioranza la proroga della legge marziale nella regione meridionale di Mindanao fino alla fine del 2017. Il presidente Rodrigo Duterte aveva dichiarato la legge marziale il 23 maggio, poco dopo che delle milizie jihadiste affiliate allo Stato Islamico avevano occupato una parte della località di Marawi, sull'isola di Mindanao. ...

 
La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017

Morto l'attore Michael Nyqvist

Lutto

Morto l'attore Michael Nyqvist

Michael Nyqvist, attore svedese, noto per avere recitato nelle vesti di Mikael Blomkvist nell'adattamento cinematografico della trilogia Millennium tratta dai romanzi di ...

28.06.2017