Sì alle auto elettriche, in arrivo 43 colonnine di ricarica

SIENA

Sì alle auto elettriche, in arrivo 43 colonnine di ricarica

23.09.2014 - 10:05

2

La mobilità elettrica è una realtà per Siena e il territorio limitrofo. E per incentivare l’utilizzo di veicoli elettrici, a vantaggio dell’ambiente, il Comune si è impegnato a dotare la città di colonnine di ricarica. Di prossima realizzazione infatti la rete delle 43 infrastrutture di ricarica e dei 15 totem informativi a tecnologia Enel, soggetto aggiudicatario della gara per la fornitura: i dispositivi saranno dislocati nei punti strategici della città, con particolare attenzione al criterio dell'interoperabilità, e anche nei comuni limitrofi di Asciano, Castelnuovo Berardenga, Monteroni d'Arbia, Rapolano Terme e Sovicille. “Siena è sempre più una città smart - ha introdotto Mancuso - capace di migliorare la qualità della vita dei propri abitanti, anche grazie a un complessivo progetto di modernizzazione che vede nella mobilità sostenibile uno dei suoi maggiori punti di forza, non solo in termini di crescita e sviluppo, ma anche di attrattività del territorio”.
L'utilizzo delle colonnine da parte degli utenti si presenta facile e sicuro: è infatti sufficiente abilitarsi al servizio tramite l'utilizzo delle apposite smartcard rilasciate da una qualsiasi compagnia energetica operante nel settore della mobilità elettrica. Le colonnine, attive 24 ore su 24, permetteranno ai veicoli elettrici piena libertà di movimento all'interno della città e dei comuni della provincia. Per gli utenti sarà, inoltre, possibile ricaricare i mezzi in qualsiasi altro punto dell'infrastruttura dislocato sul territorio nazionale che abbia adottato un analogo sistema di ricarica: Hera e Iren (Emilia Romagna), Acea (Roma), A2A (Milano) e Asm (Terni). Sul sito www.eneldrive.it è possibile individuare l'esatta ubicazione delle colonnine in tutta Italia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • macedonico

    25 Settembre 2014 - 07:07

    Per esser più chiaro: La norma UNI 10389 fissa per convenzione i poteri calorifici di alcuni combustibili in questo modo: Gas naturale 8250 kcal/nm³ GPL 27000 kcal/nm³ Gasolio 10210 kcal/kg Olio combustibile 9870 kcal/kg Detto questo, le normali centrali elettriche termiche (che bruciano combustibile per ottenere energia elettrica) hanno un rendimento del 40% ca. Questo vuol dire che nella centrale entra 1kwh di energia termica ed escono fuori solo 0.4kwh di energia elettrica. Quindi per produrre un kwh elettrico abbiamo bisogno di 1/0.4=2.5kwh termici. Ma le centrali elettriche non sono accanto alle colonnine distributrici, per questo, un altro 30% di energia si perde per strada. Ecco spiegato il rapporto tra 1 (energia alla colonnina) e 3 (combustibile bruciato da Enel) Basta?

    Report

    Rispondi

  • macedonico

    24 Settembre 2014 - 08:08

    Auto elettriche? Se viaggio con l'auto elettrica non inquino ma faccio inquinare. Rapporto: tre unità di combustibile per ogni unità di elettricità prodotta. Lo sanno tutti, ma si continua con questo bluff. Saluti.

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
Alfano: Mediterraneo deve essere un mare che unisce

Alfano: Mediterraneo deve essere un mare che unisce

Palermo, (askanews) - "Il mediterraneo deve essere un mare che unisce e non un mare che divide. E si può realizzare pace e sicurezza anche attraverso la cultura". Così il ministro degli Esteri Angelino Alfano, a Palermo, alla conferenza "Italia, culture, Mediterraneo", organizzata alla vigilia della Conferenza Mediterranea dell'Osce. Presenti il capo della diplomazia di Tunisi, Khemaies Jhinaoui, ...

 
"Anche io ho subito delle avances"

La rivelazione dell'attrice Isabelle Adriani

"Anche io ho subito delle avances"

Nel Corriere dell'Umbria di oggi, 19 ottobre, riportiamo le rivelazioni  di Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, attrice, scrittrice, giornalista perugina di ...

19.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017