A piedi per due mesi sulla via Francigena dalla Germania a Siena

Sahar Zivan ha percorso la via Francigena dalla Germania a Siena

SIENA

A piedi per due mesi sulla via Francigena dalla Germania a Siena

30.08.2014 - 13:13

0

Dalla Foresta nera in Germania alla città di Siena in Toscana, a piedi. Protagonista di questo viaggio "impegnativo" di oltre 1100 chilometri, un giovane ventenne con doppia cittadinanza britannica e israeliana che ha deciso di concludere il cammino nella città dove nel 2013, per circa cinque mesi, ha studiato l'italiano. Il suo nome è Sahar Zivan e frequenta il secondo anno di lingue straniere all'Università di Bristol, in Gran Bretagna. Ha impiegato due mesi per arrivare nella nostra città, attraversando montagne, colline e valli in Germania, Svizzera e Italia. "Sono partito da Pforzheim in Germania - spiega Sahar, parlando un discreto italiano - per arrivare fino a Basilea in Svizzera. Poi da Basilea mi sono diretto in Italia attraversando le Alpi per raggiungere il lago Maggiore. Infine sono giunto a Pavia dove ho iniziato a camminare sulla via Francigena per raggiungere Siena. Durante il cammino, talvolta assai faticoso specie nei tratti montani, ho dormito in rifugi e affittacamere lungo tutto il percorso. La decisione di concludere il viaggio proprio qui è scaturita dal fatto che Siena mi è rimasta nel cuore e quando posso torno sempre volentieri". Sahar ha condiviso la sua esperienza su Internet grazie ai social network, informando amici e parenti dei suoi spostamenti. Ma questo viaggio non l'ha fatto solo per se stesso: l'obiettivo era anche quello di raccogliere fondi per una organizzazione di Bristol. "In Inghilterra quando si fanno cose del genere - spiega Sahar - capita spesso che si chieda ad amici, conoscenti e parenti di 'sostenere' l'iniziativa versando dei soldi attraverso una piattaforma chiamata 'VirginMoneyGiving'. Io ho scelto di raccogliere donazioni per girarle ad una associazione di volontariato di Bristol che assiste i senzatetto. Durante i miei due mesi di cammino, sono riuscito a raccogliere 700 sterline (poco più di 1000 euro) che andranno a questa associazione. E' un modo per accrescere la consapevolezza della gente su un tema o un'organizzazione benefica". A Siena si parla tanto di via Francigena e di come attrarre maggiormente pellegrini, turisti e viandanti su questo percorso. Sahar, reduce da un lungo viaggio su vari tratti italiani della via Francigena, che idea si è fatto di questa antica strada? "Da Pavia a Siena ho camminato sulla Francigena e l'ho fatto senza nessuna mappa - spiega il giovane - Mi sono orientato solo attraverso i segni e i cartelli lungo il percorso e non mi sono mai perso. Da Pavia a Siena ci ho messo tre settimane e lungo il percorso non mancano conventi e ostelli proprio per i pellegrini. Io ho fatto la Francigena non per motivi religiosi, ma perché cercavo un bel sentiero per raggiungere Siena".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Sochi, (askanews) - Stretta di man calorosa e incontro a Sochi, nella residenza estiva del presidente russo, tra il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e il leader del Cremlino, Vladimir Putin. "Grazie per l'invito - ha detto Parolin a Putin - che mi è stato rivolto da lei e dalle autorità di questo Paese e grazie anche per l'accoglienza e la possibilità di incontrarci in ...

 
Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Roma, (askanews) - Un mosaico bizantino del sesto secolo che porta inciso il nome dell'imperatore Giustiniano e quello di un abate: è la rara scoperta di un gruppo di archeologi israeliani nella città vecchia di Gerusalemme. Come spiega David Gellman, direttore degli scavi: "Eravamo molto vicini agli scavi quando ho notato che alcune tessere invece che bianche, erano posizionate ad angolo diverso ...

 
Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Roma, (askanews) - Il terremoto costa più della prevenzione: ecco le cifre. L'Italia è divisa in 4 zone sismiche La 1 e la 2 sono considerate ad alto rischio; in queste zone, oltre il 56% degli edifici sono pre-1970 e sono stati quindi costruiti senza alcuna tecnica antisismica. Solo il 5% degli edifici è stato costruito dopo il 2000, con tecniche moderne e norme restrittive. Nella sola zona 1 ...

 
Rooney dice addio alla nazionale inglese: "E' stato emozionante"

Rooney dice addio alla nazionale inglese: "E' stato emozionante"

Roma, (askanews) - I sogni possono diventare realtà e giocare per l'Inghilterra lo è stato. Grazie a tutti, è stato emozionante. Dopo 119 presenze e 53 gol, Wayne Rooney dice addio alla Nazionale inglese per dedicarsi solamente all'Everton, nonostante il ct della nazionale inglese Gareth Southgate avesse annunciato che avrebbe richiamato Rooney. Trentuno anni, capitano e primatista di reti con la ...

 
Eletta la più bella dell'Umbria

La reginetta

Eletta la più bella dell'Umbria

Monica Bartolucci, 24 anni, barista di Trestina, è Miss Umbria 2017. Ma cominciamo quasi dalla fine. Quando, cioè, da cinque finaliste la giuria riduce a due (Monica ...

22.08.2017

il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

E' morto Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017