Commerciante contro le tariffe comunali: "Mi sento vessata"

SIENA

Commerciante contro le tariffe comunali: "Mi sento vessata"

09.08.2014 - 13:41

1

Chissà se venerdì mattina l’Osservatorio sulla sperimentazione dei nuovi criteri di accesso al centro storico era operativo. Ci auguriamo di sì. Non può essere sfuggito il caos che si è creato fra piazza Indipendenza e via dei Termini, per effetto della sovrapposizione dei flussi dei veicoli merci, destinati all’approvvigionamento dei negozi del centro che non possono più accedere a Banchi di Sopra e che devono obbligatoriamente appoggiarsi nelle strade secondarie. Ma non è la prima volta che accade, è ormai consuetudine dal giorno in cui sono entrati in vigore i nuovi limiti di accesso che il sistema si paralizzi e il traffico si blocchi. C’è insoddisfazione fra i commercianti che si sentono penalizzati dai divieti e che, a fronte di tanti disagi, si ribellano all’imposizione di dover pagare fino a 250 euro per svolgere il proprio lavoro. Fra i tanti commercianti che brontolano per le vie del centro, si è fatta avanti Mara Boscarini, titolare del negozio Beaux Art di via Montanini, che ha manifestato apertamente tutta la sua contrarietà nei confronti delle nuove norme e le nuove tariffe applicate dal Comune di Siena: “Venerdì mattina dopo aver fatto il viottolo all’ufficio comunale - ha affermato Mara Boscarini - ho sborsato 250 euro per poter lavorare. Sono un’artigiana che deve accedere alla sua attività durante tutta la giornata, non posso permettermi di sottostare alla regola, stabilita da Comune in accordo con la associazioni di categoria, che chi si accontenta di entrare nella ztl solo in alcune fasce orarie e per pochi giorni a settimana paga meno. Io per poter lavorare devo pagare la tariffa intera, e come me tanti altri colleghi, a conferma che “gli sconti”, come li avete chiamati anche voi sulla stampa, sono solo fumo negli occhi, non sono funzionali ai nostri bisogni. Le regole sono state stabilite senza tener conto di chi lavora fra la mura, segno che sono state assunte solo per fare cassa e io, sinceramente, sono stufa di essere continuamente vessata con queste gabelle che rispondono solo al tornaconto comunale. Non si fa niente per agevolare l’economia della città, si cerca solo di far tornare i conti a scapito del prossimo. Se c’era un buco da sanare bastava chiedere alla gente un euro a testa, senza inventarsi questo sistema cervellotico di accesso al centro storico che come dimostrano i fatti fa acqua da tutte le parti”. Gli sconti per i commercianti che si accontentano di accedere solo per poche ore e solo per alcuni giorni a settimana è molto limitante e crea diversi malumori che Mara Boscarini ha espresso senza mezzi termini: “Non sono le 250 euro a farmi arrabbiare, non si va falliti, ma il metodo e il sistema, con cui si arriva a imporre un’altra tassa, fra le tante che siamo costretti a pagare, sono una violenza - ha concluso Mara Boscarini - Mi auguro che sia davvero una sperimentazione e che duri poco, e che il Comune di Siena alla fine si accorga degli errori e delle assurdità del progetto e corregga il tiro, anche sul fronte delle tariffe”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ipernone

    09 Agosto 2014 - 19:07

    " Vessata " !!!!!!! E allora i poveri residenti che ne pagano 320 € per la sola speranza di trovare un posto vicino casa cosa devono dire !!!!! I poveri commercianti categoria povera e tartassata invece hanno l'esclusivo diritto di fare quello che gli pare magari gratis. La cifra chiesa dal comune non è una tassa, ma è il naturale e giusto onere che chi ha un accesso alla ZTL deve pagare ( o pagano tutti o non deve pagare nessuno ! ). Mi dispiace solo che anche questa volta il comune non ha voluto, forse perchè pressato dalle contrade, mettere mano all'uso selvaggio dei permessi contrada ( che vengono usati sempre durante l'anno e da chiunque), e di tanti altri permessi che troppo facilmente vengono rilasciati ( solo per fare un esempio i noleggi con conducente). Quindi per me un voto positivo all'azione di questa amministrazione, e l'ennesimo voto negativo ai commercianti che come al solito distruggono invece di costruire !

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Sisma Ischia, De Luca: gli sfollati sono centinaia, non migliaia

Sisma Ischia, De Luca: gli sfollati sono centinaia, non migliaia

Ischia (askanews) - Le verifiche sono in corso ma dai primi accertamenti gli sfollati dopo il terremoto ad Ischia sono nell'ordine delle centinaia, non delle migliaia. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. "Dovremmo fare un censimento molto attento perché dobbiamo, sulla base delle verifiche tecniche capire quanti edifici sono inagibili", ha spiegato, "il lavorod dei ...

 
Sisma Ischia, De Luca: abusivismo non c'entra niente con crollo

Sisma Ischia, De Luca: abusivismo non c'entra niente con crollo

Ischia (askanews) - "Se rimaniamo ai fatti, i fatti ci dicono che il ragionamento fatto sull'abusivismo non c'entra niente col crollo che c'è stato, che è un crollo che riguarda un edificio vecchio di inizio secolo". È questa la risposta del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca alle polemiche sui danni provocati a Ischia da una scossa sismica di intensità media, magnitudo 4.0. Su ...

 
Cina: tifone Hato arriva a Hong Kong, livello di allerta massimo

Cina: tifone Hato arriva a Hong Kong, livello di allerta massimo

Hong Kong, 23 ago. (askanews) - Le autorità di Hong Kong hanno proclamato il livello di allerta massima per il tifone Hato, che ha paralizzato una metropoli solitamente molto frenetica: centinaia di aerei sono rimasti bloccati a terra e la Borsa è rimasta chiusa. I servizi meteorologici hanno lanciato intorno alle 9 (le italiane) il segnale di allerta 10, il livello massimo: questo significa che ...

 
Nello studio di Roger de Montebello: un pittore della vibrazione

Nello studio di Roger de Montebello: un pittore della vibrazione

Venezia (askanews) - La studio visit comincia in un ampio spazio affacciato sul Canal Grande, dove Roger de Montebello lavora da anni - lui parigino di nascita, ma anche cittadino americano laureato ad Harvard, nonché veneziano d'adozione - sempre alla ricerca di una pittura nel senso più profondo del termine, che non ha paura di ricorrere all'en plein air e che sfrutta anche una vera e propria ...

 
Eletta la più bella dell'Umbria

La reginetta

Eletta la più bella dell'Umbria

Monica Bartolucci, 24 anni, barista di Trestina, è Miss Umbria 2017. Ma cominciamo quasi dalla fine. Quando, cioè, da cinque finaliste la giuria riduce a due (Monica ...

22.08.2017

il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

E' morto Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017