Da Francoforte a Siena con i rollerblade

Siena

Da Francoforte a Siena con i rollerblade

L'impresa di Reid Pletcher, specialista americano della combinata nordica, arrivato in piazza del Campo

23.03.2014 - 17:22

0

Cadere e ripartire. E' questa l'essenza dello sport, il modo con cui tutti i grandi campioni si sono forgiati dalle avversità. E' quello che è successo anche a Reid Pletcher, specialista americano della combinata nordica che ha dovuto dire addio al suo sogno olimpico quando un trauma cerebrale lo ha fermato a soli cinque giorni dall'inizio dei campionati nazionali valevoli per la qualificazione a Sochi.Pletcher non si è perso d'animo, una volta guarito ha comunque raggiunto il villaggio olimpico in qualità di accompagnatore di un atleta non vedente in occasione delle paraolimpiadi e poi nel viaggio di ritorno si è fermato a Francoforte con un'idea folle che gli ronzava nella testa: partire in direzione di Siena viaggiando coi suoi amati rollerblade, i pattini a rotelle che lo avrebbero dovuto portare dalla città tedesca fino a Piazza del Campo. Un'avventura incredibile che Reid ha portato a compimento proprio ieri quando è arrivato in città, spossato da un lungo viaggio carico di intemperie che è durato sei giorni.

Reid sei davvero riuscito a percorrere gli oltre mille chilometri che separano Francoforte da Siena sui pattini?

"Ho fatto il massimo possibile, purtroppo a volte la pavimentazione stradale mi ha impedito di continuare coi roller, non si prestava ai pattini ed era impossibile portarli lì. Alla fine penso di aver fatto almeno metà tragitto sui pattini, sicuramente più di 400 miglia".

Oltre alle strade quali sono stati i principali problemi che hai dovuto affrontare?

"Soprattutto la navigazione, non è stato facile direzionarsi; più che altro perché magari a un certo punto le piste ciclabili s'interrompevano di colpo e quindi dovevo studiare un nuovo percorso alternativo".

Come mai hai scelto proprio Siena come tua destinazione?

"Ero già stato a Siena un anno fa ed è una città bellissima, inoltre qui ho molti amici e avevo bisogno di un po' di relax assieme a loro, di fare una vacanza".Una vacanza sicuramente particolare, almeno per il modo in cui si è presentato in città, ma da un atleta professionista del genere c'è da aspettarsi questo e altro.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo
Il caso

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo

Adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte contro gli ebrei in curva sud all'Olimpico. La procura della Federcalcio ha aperto un'inchiesta sul comportamento antisemita di alcuni tifosi della Lazio che durante la sfida contro il Cagliari avevano riempito il settore dello stadio normalmente occupato dagli ultrà romanisti dopo la squalifica della Nord. Gli adesivi sono stati rimossi in ...

 
Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
"Anche io ho subito delle avances"

La rivelazione dell'attrice Isabelle Adriani

"Anche io ho subito delle avances"

Nel Corriere dell'Umbria di oggi, 19 ottobre, riportiamo le rivelazioni  di Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, attrice, scrittrice, giornalista perugina di ...

19.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017