Maggioranza in difficoltà. Subito la verifica

Maggioranza in difficoltà. Subito la verifica

E' scontro sulle presidenze delle commissioni comunali. Il Pd chiede una riunione urgente di chi sostiene Valentini

08.09.2013 - 15:22

0

"Dopo aver raggiunto un accordo con tutte le forze politiche di maggioranza sulla composizione delle nove commissioni consiliari, Laura Sabatini, consigliere di Siena Cambia, ha deciso di far 'saltare tutto'. E' un atto gravissimo che, purtroppo, ancora una volta antepone interessi personali a quelli di un'intera comunità, costretta a subire le ingerenze e i diktat di Alberto Monaci, di cui Sabatini e espressione. L'espulsione del consigliere dal gruppo Siena Cambia e un atto dovuto, prima di tutto nei confronti dei cittadini, ma non basta. Ora serve una verifica di maggioranza che garantisca ai senesi che l'amministrazione comunale sia in grado di andare avanti in maniera autonoma e determinata senza dover sottostare ai ricatti di chi cerca di garantirsi il potere e il proprio interesse personale".
Con queste parole Alessandro Mugnaioli, segretario dell'Unione comunale del Pd e Carolina Persi, capogruppo del Pd in consiglio comunale, intervengono in merito alla questione della composizione delle commissioni consiliari del Comune di Siena che mette a repentaglio la maggioranza che sostiene il sindaco Bruno Valentini.
Di Renzone contro Sabatini Contro Sabatini anche il capogruppo di Siena Cambia Lorenzo Di Renzone: “Nell'ambito dell'insediamento delle commissioni consiliari il consigliere del nostro gruppo Laura Sabatini ha preso delle posizioni personali sulle presidenze delle commissioni in contrasto a quanto già deciso in accordo dei gruppi di maggioranza. Pertanto come capogruppo di Siena Cambia in consiglio comunale ho comunicato che se la consigliera Sabatini intendesse confermare questa posizione personale si porrebbe automaticamente fuori dalla maggioranza politica che ha sostenuto lealmente il programma ed il progetto del sindaco Valentini . La dialettica sui contenuti dell'azione di governo e legittima ma non può sconfinare in atti di sostanziale sabotaggio alla coesione della maggioranza perché quello che la citta adesso ci chiede e di affrontare i problemi di tutti e non di privilegiare gli interessi personali o di gruppi ristretti”.

Servizio integrale nel Corriere di Siena del 7 settembre

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Smart City, Di Salvo (Sirti): serve progettualità a lungo termine

Smart City, Di Salvo (Sirti): serve progettualità a lungo termine

Roma, (askanews) - Benedetto Di Salvo, Vice President della Business Unit Digital Solutions di Sirti, fa il punto negli studi di askanews sulle cosiddette smart cities, tema di cui si parla molto ma che, in Italia, ancora deve vedere un concreto sviluppo. Innanzitutto cosa sono le smart cities: "Parliamo di fatto di sostenibilità, ambientale, economica e sociale nell'ambito delle città - spiega ...

 
Salvini: bloccare business immigrazione bloccando le Ong

Salvini: bloccare business immigrazione bloccando le Ong

Roma, (askanews) - "Bloccare il business dell'immigrazione clandestina significa bloccare l'intervento dannoso e pericoloso di queste navi straniere che aldilà di ogni sicurezza, sia dei marinai libici, che degli stessi immigrati, procedono nell'assoluta mancanza di rispetto delle regole internazionali. In Libia, tutti gli interlocutori mi hanno ringraziato per la posizione ferma del governo ...

 
Lifeline, Salvini: ministro francese ignorante, nave è fuorilegge

Lifeline, Salvini: ministro francese ignorante, nave è fuorilegge

Roma, (askanews) - "Il ministro francese è ignorante, nel senso che ignora che la Lifeline batte bandiera dubbia, in acque altrui, che agisce ignorando segnalazioni sia della Guardia Costiera italiana che libica. E' una nave fuorilegge. Ovunque attracchi è una nave che va sequestrata con l'equipaggio in stato di fermo e mi stupisce questa cattiveria dei francesi". Così il ministro dell'Interno, ...

 
P&G dona 15.000 ore di attività educative a Save The Children

P&G dona 15.000 ore di attività educative a Save The Children

Milano (askanews) - Di fronte alla stima dell'Istat, che quantifica in 1 milione e 292 mila i minori che in Italia vivono in condizioni di povertà assoluta, Procter & Gambe ha donato a Save The Children 864.000 minuti di attività educative, pari a 15.000 ore o 30.000 euro. Si tratta di aiuti allo studio e laboratori artistici o sportivi che per Camilla Bianchi, referente territoriale per i ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018