Date a Cesare ciò che è di Cesare

Date a Cesare ciò che è di Cesare

19.10.2014 - 15:30

0

La famosissima parabola di questa 29esima domenica durante l'anno è forse quella che ha avuto le esegesi e le interpretazioni più diverse, disparate e, per certi versi, opposte. Il contenuto è noto: per trarlo in inganno i Farisei chiedono a Gesù se è lecito pagare il tributo a Cesare. Si tratta di una domanda molto insidiosa, perché per un ebreo praticante pagare le tasse a un romano rappresenta una rottura della fedeltà alla tradizione. Già al tempo di Gesù l'invasione romana era considerata la decadenza del tempo e significata l'arrivo di un messia, in grado di liberare il popolo eletto dal giogo straniero. D'altra parte, una risposta negativa di Gesù avrebbe portato ad un'immediata reazione del procuratore romano, prendendo il suo atto come un'insubordinazione. Gesù dice: “Mostratemi la moneta del tributo. Questa immagine e l'iscrizione, di chi sono? Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio”.
Dopo aver segnalato che l'immagine sulla moneta è di Tiberio, figlio di Augusto, afferma con saggia chiarezza che il tributo bisogna pagarlo. Le interpretazioni si divaricano. Una certa lettura medievale tende a sostenere che il cristiano deve essere innanzi tutto un buon cittadino e che la spiritualità della Chiesa si occupa delle cose dell'altro mondo. Ma c'è una lettura diversa. Al potere di questo mondo spetta quel denaro al quale Gesù non sembra attribuire in molte pagine della Scrittura un grande ruolo, mentre le cose di Dio sono altre: ciò che il denaro non può comprare. Forse mai un'epoca come la nostra ha visto ascendere così tanto il valore della ricchezza. Non che la ricchezza non sia importante ma certamente mai nessun tempo come il nostro ha fatto della moneta la chiave di una vera idolatria. E a questa idolatria Gesù si oppone, confermando l'autoreferenzialità delle monete. Cesare batte moneta e torna a lui, ciò che davvero importa non può essere né comprato, né venduto. Nel nostro tempo sembra che l'umano sembra sopravanzato da banche e dalla finanza, in un punto di vista che alimenta i complottismi. Gesù apporta una luce di chiarezza: non vi è una verità di Dio che possa essere contrapposta alla concretezza di questo mondo, non c'è neanche una fredda moneta che possa interamente comprare una vita umana. Cesare è il padrone delle monete, Dio della vita e dell'uomo. 
Con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)
A poche ore dal ballottaggio per la poltrona di sindaco

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)

Iniziamo dalla mobilità. I taxi hanno difficoltà persino a raggiungere la redazione del Corriere. Devono inviare una mail per transitare lungo la Y storica. Cambieranno le regole? Valentini: “Abbiamo potenziato la pedonalizzazione delle strade più centrali, che chiamiamo Y storica per convenzione. In quella zona circolavano settecento veicoli al giorno, abbiamo reso più vivibile questa parte di ...

 
Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Milano (askanews) - Lo scrittore Roberto Saviano risponde con un video su Facebook alle parole del ministro dell'interno, Matteo Salvini che, commentando un altro video in cui l'autore di Gomorra accusava il titolare del Viminale di fare propaganda, ha ventilato una possibile revoca del servizio di scorta che da anni salvaguarda la vita dell'autore napoletano, minacciato di morte dalla camorra. ...

 
Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Roma, (askanews) - C'è una fotografia storica cara a tutti i praticanti di Iyengar yoga che ritrae Guruji nella posizione sulla testa - l'asana Sirsasana - circondato dai suoi allievi nella stessa posizione. È una foto molto bella, in bianco e nero, che ben rappresenta il filo profondo che legava e lega ancora i praticanti di Iyengar yoga con il loro maestro, spentosi il 20 agosto del 2014 e del ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018