ryanair

COSA C'E' DA SAPERE E DA PAGARE

Ryanair: ecco cosa è realmente cambiato per i bagagli

16.01.2018 - 16:30

0

I viaggiatori che amano Ryanair sono in stato di agitazione.

Dal 15 gennaio 2018 molti sono finiti nel panico perché sono entrate in vigore nuove regole per il trasporto dei bagagli a mano sui voli della compagnia low cost. Ma le novità, in realtà, non sono così sconvolgenti. Anche perché - a meno che non lo si desideri espressamente - non è previsto alcun aggravio dei costi.

Vediamo quindi di fare chiarezza su cosa è realmente cambiato:

non è più possibile salire a bordo di un aereo Ryanair con più di un bagaglio a mano delle dimensioni massime di 35 centimetri x 20 x 20. O meglio non è più possibile farlo gratuitamente. Perché adesso la regola per i biglietti base è: sì a 2 bagagli a mano inclusi nel ticket pagato, ma uno solo dei due (che deve rientrare nelle dimensioni che abbiamo indicato) può essere portato a bordo, mentre il secondo - come un trolley per esempio (misure massime 55 x 40 x 20 centimetri) - verrà imbarcato gratis nel vano bagagli.


“La mancata osservanza - avverte Ryanair nel suo sito - comporterà il pagamento di una penale pari a 50 euro per articolo al gate di partenza e potrebbe causare ritardi per tutti i passeggeri a bordo”.


Ora il dubbio è se il bagaglio che si porta a bordo possa comunque essere collocato nelle cappelliere, perché la compagnia - sempre sul suo sito - scrive esplicitamente che “deve poter essere sistemato agevolmente sotto il sedile davanti a te”.

Ma veniamo alla seconda parte della novità introdotta: “Solo ai passeggeri che hanno acquistato Priorità e 2 bagagli a mano, Flexi Plus, Plus o Family Plus” è “consentito portare a bordo i propri bagagli a mano”.


Ciò significa che chi ha un biglietto base, se vuole continuare a viaggiare con 2 bagagli a mano al seguito da portare a bordo - e avere, quindi, il vantaggio all’arrivo di non attendere lo sbarco del secondo bagaglio - lo può fare solo pagando il supplemento previsto per l’imbarco prioritario che parte da 5 euro. In cambio, la spesa in più sostenuta regala anche la possibilità di avere la precedenza nell’accesso a bordo. Un privilegio identico a quello che ha un frequent flyer con le compagnie di bandiera.

Intanto le nuove regole di Ryanair fanno infuriare ai consumatori. Dura la protesta del Codacons secondo il quale si induce i viaggiatori ad acquistare i supplementi creando delle disparità nei servizi.

“Si tratta - sostiene l’associazione in una nota - di un rincaro occulto delle tariffe che danneggia i consumatori, poiché introduce aggravi di spesa per un servizio che fino a ieri era compreso nel prezzo del biglietto”. “Per tale motivo - aggiunge - la nostra associazione sta valutando la fattibilità di una class action contro la compagnia aerea, per il cambiamento unilaterale delle condizioni di viaggio che comporta oneri aggiuntivi a danno degli utenti”.

“Non può poi non notarsi - continua il Codacons - la concomitanza di tali regole con la cancellazione delle commissioni per chi acquista biglietti con carta di credito, decisa dall’Unione europea ed entrata in vigore solo lo scorso 13 gennaio. Il sospetto è che la compagnia abbia modificato le proprie regole tariffarie per recuperare extra-costi e commissioni vietate dall’Ue”, conclude l’associazione.


Le proteste, insomma, sono subito decollate. E poco importa se Ryanair si giustifica dicendo che è solo un provvedimento per snellire gli imbarchi e le attese per trovare spazi nelle cappelliere prima del decollo.

Sergio Casagrande

sergio.casagrande@gruppocorriere.it

Twitter: @essecia

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

Elicotteri di Russia: pronti a cooperazione con Leonardo

San Pietroburgo (Russia), (Askanews) - Elicotteri di Russia al forum economico internazionale di San Pietroburgo, dopo una presentazione particolarmente importante a Mosca del VRT500, un elicottero di produzione russa, multi ruolo, di grande manovrabilità, assolutamente nuovo, sviluppato con un team internazionale di ingegneri. Ce ne parla Andrey Boginsky, ex viceministro del commercio e ...

 
Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

Quando cadono le stelle (dello spettacolo): gli scivoloni sul palco

L'ultimo è stato Bono Vox, scivolato durante il live allo United Center di Chicago. Ma le cadute recenti dei grandi del mondo dello spettacolo sono state tante. Eccone alcune, da Morandi, 'volato' giù dal palco, a Madonna, inciampata all'indietro durante la sua performance ai Brit Award.

 
Al via la 23° edizione di “Radda nel Bicchiere”

Radda in Chianti

Al via la 23° edizione di “Radda nel Bicchiere”

Al via la 23° edizione di “Radda nel Bicchiere”, l’appuntamento più atteso dedicato al vino nel suggestivo borgo di Radda in Chianti promosso e organizzato dalla ProLoco. ...

25.05.2018

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018