Ecco il futuro dei lavoratori Fruendo

SIENA

Ecco il futuro dei lavoratori Fruendo

15.12.2016 - 11:50

0

L’Istituto Centrale Banche popolari ha acquistato il 100 per cento della Bassilichi spa per un costo di 230 milioni di euro. Operazione che mette fuori del tutto la Finanzaria senese di sviluppo che per 5 anni ha avuto una grossa partecipazione nel Gruppo senese-fiorentino.
"Il prossimo anno la nostra azienda compirà sessanta anni, una lunga storia legata alla famiglia Bassilichi, ma nel '97 io e mio fralello abbiamo scelto la strada più difficile - racconta Leonardo Bassilichi - ovvero, abbiamo deciso di perdere la maggioranza a vantaggio dello sviluppo. Attualmente possediamo quote per il 24.3 per cento dell'azienda. Sia noi che tutti gli altri soci abbiamo dato la disponibilità a vendere e la Bassilichi verrà inglobata nella Icbp. Per quale motivo? Intanto perché il sistema va rafforzato, poi perché dobbiamo abbandonare le dimensioni territoriali di impresa puntando su scala europea". L'accordo che verrà chiuso in aprile prevede di fatto la nascita di due nuove aziende, diverse per competenza. Bassilichi spa ha firmato l’accordo di vendita con Icbp: tutti i soci (Arno1 19%, Sici 16,29, Mps 11,74, Fises 11, Bper 9,91) escono di scena, anche Fises, entrata in Bassilichi nel 2011, cede definitivamente la partecipazione, “mentre io e Marco - prosegue Leonardo Bassilichi - resteremo e investiremo il nostro introito nell'industria dei pagamenti, che oggi ha un valido sviluppo con Cartasì che fa parte della holding Icbp".
Dunque la coppia Bassilichi reinveste i propri denari derivati dalla vendita dell’azienda che porta il nome della famiglia nello specifico ramo dei “pagamenti” puntando su un sicuro sviluppo del settore per il quale effettivamente l'Italia è ancora molto indietro. Fruendo invece, insieme a Abs Technology, non farà parte dell’operazione. La società Fruendo, nata nel 2014 con gli esternalizzati di Banca Monte Paschi, circa mille dipendenti, per erogare alla banca servizi amministrativi, contabili e ausiliari, prenderà un'altra direzione insieme a Abs. "Al closing in aprile faremo nascere una nuova società - racconta Leonardo Bassilichi - con un investimento iniziale di 22 milioni di euro e che comprenderà Arno1 31,92%, Sici 10,58, Mps 10, Popolare Emilia Romagna 9 e Icbp 10. Tutti questi soggetti daranno vita ad un polo d'eccellenza che rilancerà i servizi di back office finanziario e qui confluirà Fruendo, con la risoluzione dei contenziosi che fino ad oggi hanno creato un limite al mercato. Garantiremo contratti pluriennali e grossi investimenti con questo capitale di partenza che è comunque elevato rispetto ai 5 milioni di Fruendo. Il messaggio è rassicurante per i lavoratori ex Mps e quelli in causa legale probabilmente dovranno fare una scelta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Premio Chigiana sbarca a New York

Siena

Premio Chigiana sbarca a New York

Il Premio Chigiana sbarca a New York, dove tiene la prima sessione di audizioni internazionali dell’edizione 2018, dedicata alla nuova generazione di cantanti lirici, in ...

17.02.2018

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Siena

Blitz a Cacio e Pere: arrivano dieci agenti

Stava per iniziare l'esibizione di un gruppo senese quando, sabato sera, dieci agenti si sono presentati nel bar Cacio e Pere, hanno passato al setaccio la documentazione ed ...

11.02.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018