Ecco il futuro dei lavoratori Fruendo

SIENA

Ecco il futuro dei lavoratori Fruendo

15.12.2016 - 11:50

0

L’Istituto Centrale Banche popolari ha acquistato il 100 per cento della Bassilichi spa per un costo di 230 milioni di euro. Operazione che mette fuori del tutto la Finanzaria senese di sviluppo che per 5 anni ha avuto una grossa partecipazione nel Gruppo senese-fiorentino.
"Il prossimo anno la nostra azienda compirà sessanta anni, una lunga storia legata alla famiglia Bassilichi, ma nel '97 io e mio fralello abbiamo scelto la strada più difficile - racconta Leonardo Bassilichi - ovvero, abbiamo deciso di perdere la maggioranza a vantaggio dello sviluppo. Attualmente possediamo quote per il 24.3 per cento dell'azienda. Sia noi che tutti gli altri soci abbiamo dato la disponibilità a vendere e la Bassilichi verrà inglobata nella Icbp. Per quale motivo? Intanto perché il sistema va rafforzato, poi perché dobbiamo abbandonare le dimensioni territoriali di impresa puntando su scala europea". L'accordo che verrà chiuso in aprile prevede di fatto la nascita di due nuove aziende, diverse per competenza. Bassilichi spa ha firmato l’accordo di vendita con Icbp: tutti i soci (Arno1 19%, Sici 16,29, Mps 11,74, Fises 11, Bper 9,91) escono di scena, anche Fises, entrata in Bassilichi nel 2011, cede definitivamente la partecipazione, “mentre io e Marco - prosegue Leonardo Bassilichi - resteremo e investiremo il nostro introito nell'industria dei pagamenti, che oggi ha un valido sviluppo con Cartasì che fa parte della holding Icbp".
Dunque la coppia Bassilichi reinveste i propri denari derivati dalla vendita dell’azienda che porta il nome della famiglia nello specifico ramo dei “pagamenti” puntando su un sicuro sviluppo del settore per il quale effettivamente l'Italia è ancora molto indietro. Fruendo invece, insieme a Abs Technology, non farà parte dell’operazione. La società Fruendo, nata nel 2014 con gli esternalizzati di Banca Monte Paschi, circa mille dipendenti, per erogare alla banca servizi amministrativi, contabili e ausiliari, prenderà un'altra direzione insieme a Abs. "Al closing in aprile faremo nascere una nuova società - racconta Leonardo Bassilichi - con un investimento iniziale di 22 milioni di euro e che comprenderà Arno1 31,92%, Sici 10,58, Mps 10, Popolare Emilia Romagna 9 e Icbp 10. Tutti questi soggetti daranno vita ad un polo d'eccellenza che rilancerà i servizi di back office finanziario e qui confluirà Fruendo, con la risoluzione dei contenziosi che fino ad oggi hanno creato un limite al mercato. Garantiremo contratti pluriennali e grossi investimenti con questo capitale di partenza che è comunque elevato rispetto ai 5 milioni di Fruendo. Il messaggio è rassicurante per i lavoratori ex Mps e quelli in causa legale probabilmente dovranno fare una scelta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Weinstein, Claudia Cardinale: non dovevano andare in camera

Weinstein, Claudia Cardinale: non dovevano andare in camera

Roma, (askanews) - "Mi danno fastidio tutte queste cose, queste foto che sono uscite, perché sono andate nella stanza con lui? Non dovevano andarci": è il lapidario commento sul caso Weinstein dell'icona del cinema Claudia Cardinale, a margine della presentazione a Roma dello spettacolo "La strana coppia", che la vedrà a breve sul palco del Sistina (31 ottobre-12 novembre) assieme a Ottavia Fusco,...

 
Tra l'intimo e il sociale: Luisa Rabbia in Collezione Maramotti

Tra l'intimo e il sociale: Luisa Rabbia in Collezione Maramotti

Reggio Emilia (askanews) - La condizione umana, le relazioni tra le persone e con l'ambiente esterno. Il lavoro di Luisa Rabbia, artista piemontese della generazione dei quarantenni che da anni vive a Brooklyn, è spesso costruito intorno al segno e alle interconnessioni, grafiche e metaforiche, che questo crea e induce. Un'esperienza che viene intensificata dalla mostra antologica che la ...

 
Il passeggero 2.0 sarà sempre più connesso e protetto

Il passeggero 2.0 sarà sempre più connesso e protetto

Amburgo (askanews) - La rivoluzione digitale sta rapidamente cambiando il modo di viaggiare di tutti noi. Oggi il 97% dei passeggeri porta con sé uno smartphone o un tablet e lo usa in buona parte dell organizzazione del proprio viaggio; dalla ricerca della destinazione, all acquisto dei biglietti, fino all imbarco o per trovare il negozio che cerca. Non solo, se nel 2016 il 37% delle compagnie ...

 
"Un borghese piccolo piccolo", Dapporto: uno spaccato d'Italia

"Un borghese piccolo piccolo", Dapporto: uno spaccato d'Italia

Roma, (askanews) - Ha debuttato al Teatro Eliseo a Roma "Un borghese piccolo piccolo" (fino al 5 novembre), tratto dall'omonimo romanzo del 1976 di Vincenzo Cerami, con protagonista Massimo Dapporto, alias Giovanni Vivaldi, uomo di provincia che lavora al ministero con l'ossessione di sistemare il figlio Mario, anche e soprattutto tramite una scorciatoia, inguaribile vizio degli italiani. La sera ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

Don Matteo, ecco quanto sono costate le riprese al Comune

Spoleto

Don Matteo, ecco quanto sono costate le riprese

E' ormai agli sgoccioli il secondo blocco di riprese dell’undicesima stagione di “Don Matteo”. La troupe della Lux Vide e il cast della fortunata fiction, che dovrebbe ...

07.10.2017