Cerca

Giovedì 19 Gennaio 2017 | 13:53

MONTE AMIATA

Muore sulla vetta del Monte Amiata

Muore sulla vetta del Monte Amiata

Hanno lasciato le rispettive famiglie al mare e sono partiti di prima mattina per una escursione in montagna. Nessuno pensava che la giornata sarebbe finita in tragedia. Ma purtroppo per un 57enne emiliano non c'è stato nulla da fare. Colpito da infarto quando è giunto sulla vetta del Monte Amiata, è spirato sul posto nonostante i disperati tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118 ma anche di alcune persone esperte in gita sulla montagna. E' successo questa mattina, 12 agosto, intorno alle 11. Lo sfortunato vacanziero che ha perso la vita si chiamava Fabrizio Venturi Degli Esposti e risiedeva a Rio Salicento in provincia di Reggio Emilia. Insieme ad un amico era partito da Marina di Grosseto. Entrambi in sella alla propria motocicletta, per una gita in montagna. Moglie e figli erano rimasti a Marina. Amici affiatati, abituati a condividere tanti momenti insieme, anche in occasione del relax. Ma stamani, una volta raggiunta la vetta, il 57enne, già cardiopatico, è stato colto da malore, si è accasciato nei pressi del Crocione. Qualcuno, presente nelle vicinanze, ha subito tentato il massaggio cardiaco. E' stato attivato anche l'elisoccorso, ma ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano. La salma è stata trasportata all'obitorio di Abbadia San Salvatore

Più letti oggi

il punto
del direttore