Marco Ricci, dolore a Siena e in Valdorcia per lo sfortunato pilota

SIENA

Marco Ricci, dolore a Siena e in Valdorcia per lo sfortunato pilota

02.06.2015 - 20:46

0

Tragedia aerea di Tortoreto. Si dovrà accertare se si è verificato un guasto meccanico o se si è trattato di un errore umano, una manovra imprevista che ha spostato dalla traiettoria l’aereo di Marco Ricci, che in quel momento si trovava in volo rovesciato per comporre la figura acrobatica con il suo compagno di squadra. A detta degli esperti non si trattava neppure di un passaggio particolarmente complesso, con i due velivoli a specchio, in parallelo. I filmati amatoriali diffusi fino ad oggi mostrano abbastanza chiaramente che il monoelica di Ricci modifica improvvisamente la traiettoria e colpisce l’aereo sottostante, un impatto che gli fa perdere immediatamente il controllo del velivolo che piomba a picco in acqua, con la cabina in verticale. Secondo pareri esperti la dinamica dell’incidente appare comunque strana, perchè anche se Ricci avesse abbandonato di colpo i comandi, l’aereo non avrebbe dovuto toccare l’altro, ma avrebbe perso la rotta in altro modo. Non si può escludere, comunque, che il pilota senese abbia avuto un malore perdendo il controllo del suo aereo ed è una delle cose che accerterà l'autopsia che la procura ha affidato al medico legale Antonio Tombolini di Ancona. L'esame sarà eseguito domani 3 giugno nell'ospedale di Teramo dove si trova la salma del pilota (in un primo momento era stata portata all'obitorio dell’ospedale di Giulianova, ma qui non funzionavano le celle frigorifere). L'autopsia dovrà accertare anche se la morte di Marco è stata causata dai gravissimi traumi riportati dal pilota nell’impatto con il mare o se il decesso è avvenuto per annegamento dopo che il velivolo si è inabissato a circa quattro metri di profondità. In caso di volo acrobatico i piloti sono ancorati ai sedili in più punti e liberarsi risulta più complesso del solito. Ricci era un abile nuotatore, un appassionato del mare, ma questa volta il destino davvero non gli ha lasciato scampo. Una tragedia che ha colpito fortemente Siena, dove il pilota era ben inserito, e la Val d’Orcia, dove la famiglia Ricci, proprietaria di una antica farmacia a San Quirico, è molto conosciuta. Marco era l’unico maschio di cinque figli. L’anziana madre, che viveva con lui, è stata un’insegnante e ha educato generazioni di ragazzi. Una delle sorelle è una apprezzata pianista.
E come se già non fosse abbastanza, c’è un lato ancora più drammatico in questa tragedia: il figlio di Marco Ricci, un adolescente di sedici anni, ha assistito impotente a tutte le fasi dell’incidente. Il ragazzo aveva accompagnato il padre per assistere all’esibizione, carico dell’orgoglio di un figlio che segue la prodezza aerea del genitore pochi minuti prima del passaggio della pattuglia acrobatica nazionale, le mitiche Frecce Tricolori. Ricci era riuscito a trasmettere la passione del volo anche al suo ragazzo, proprio come aveva fatto lui che, giovanissimo, aveva iniziato a dedicarsi agli ultraleggeri, aerei autocostruiti per i quali non c’è bisogno di brevetto. Poi nel corso degli anni era sopraggiunta la voglia di misurarsi con il volo acrobatico e da qui il salto di categoria, con la frequentazione dell’aviosuperficie di Mensanello dopo aver preso il brevetto all’Aeroclub di Ampugnano.
Ricci era molto amico di un altro sfortunato pilota, Filippo Roncucci, morto a fine settembre durante un esercizio acrobatico sopra la pista di Mensanello, a Colle. Un forte dispiacere per lui, costretto a separsi da uno speciale compagno di avventura. Entrambi molto esperti di volo e acrobazie, Ricci aveva all’attivo oltre 4000 ore ed era anche istruttore: il destino li ha uniti nella malasorte. Un finale amaro per un uomo di appena 47 anni, da sempre molto attivo, appassionato,  alla ricerca di emozioni di vita. Ricci era anche un abile uomo di mare, amava pescare e possedeva delle potenti imbarcazioni ancorate a Marina di Grosseto. Accanto ai vivaci hobby, una attività imprenditoriale nel campo della ristorazione. Prima con il Queen Victoria, rinomato bar in via di Città, poi con il Magnifico, locale di gran fascino in piazza San Giovanni e ultimamente con Cor Magis, ristorante-pizzeria in piazza del Campo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Germania, Verdi: al parlamento torna gente che nega l'Olocausto

Germania, Verdi: al parlamento torna gente che nega l'Olocausto

Roma, (askanews) - Il co-leader dei Verdi tedeschi, il turco-tedesco Cem Oezdemir, ha dichiarato che tutti i partiti democratici dovranno "superare le divisioni della società", dopo l'amara vittoria della cancelliera tedesca Angela Merkel, indebolita dallo storico successo della destra nazionalista Afd. Dalle urne è uscita una situazione frammentata, che spingerà probabilmente Merkel a formare ...

 
Sala: immigrazione-sicurezza centrali in Ue, sinistra risponda

Sala: immigrazione-sicurezza centrali in Ue, sinistra risponda

Milano (askanews) - Il risultato delle elezioni tedesche "non credo potrà influenzare l'esito del referendum sull'autonomia della Lombardia, ma torniamo al solito punto: la questione dell'immigrazione e della sicurezza è centrale in Europa": così il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha commentato il voto in Germania a margine della presentazione del Prix Italia. "Milano magari è un modello anche a ...

 
No alla discarica, cittadini di Casorezzo "bloccano" Milano ride

No alla discarica, cittadini di Casorezzo "bloccano" Milano ride

Casorezzo (Milano), (askanews) - In piazza con finti sacchi neri della spazzatura in mano per "bloccare" la corsa ciclistica Vodafone Milano ride e protestare contro la nuova discarica di rifiuti cosiddetti "speciali" che dovrebbe sorgere nel territorio a cavallo tra due comuni. I cittadini di Casorezzo, guidati dal comitato che dal 1999 combatte contro la costruzione della discarica, hanno ...

 
Su TIMVision arriva "The Handmaid's Tale", vincitrice di 8 Emmy

Su TIMVision arriva "The Handmaid's Tale", vincitrice di 8 Emmy

Roma (askanews) - Arriva in Italia una delle serie tv più attese dell'anno, "The Handmaid's Tale", in anteprima esclusiva su TIMVision da martedì 26 settembre. Racconta un futuro distopico senza libertà in cui le donne sono considerate proprietà dello Stato. Ispirata all'omonimo romanzo di Margaret Atwood, ha appena trionfato agli Emmmy Awards, dove ha vinto otto premi, tra cui quello per miglior ...

 
Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Umbra tra i big dei giovani scrittori

La storia

Umbra tra i big dei giovani scrittori

Una passione per la scrittura, quella di Alessandra Squarta, che porta Nocera Umbra al top regionale. C’è anche la giovane scrittrice nocerina, infatti, fra i tre finalisti ...

22.09.2017