Floramiata, il tavolo sulla crisi dell'azienda

PIANCASTAGNAIO

Floramiata, il tavolo sulla crisi dell'azienda

07.05.2015 - 20:59

0

Il  6 maggio si è riunito nella sede dell’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia il tavolo di crisi per la drammatica situazione in cui versa l’azienda Floramiata Spa. Oltre la giunta dell’Unione dei Comuni, composta dai sindaci dei Comuni della unione stessa, erano presenti il rappresentante dell’amministrazione provinciale di Siena, i sindacati Cgil, Cisl e Uil di zona e provinciali e la rappresentanza aziendale dei lavoratori. Durante l’incontro tutti i soggetti hanno manifestato una grandissima preoccupazione per il perdurare di una situazione che, dopo le criticità degli ultimi anni, ha visto un aggravarsi della crisi aziendale dall'estate dello scorso anno. Da oltre un anno a questa parte le due società, Floramiata Spa e Floramiata Servizi, sono in concordato preventivo. A oggi non è stato possibile trovare accordi per andare al superamento dell’attuale situazione, trovando quindi un nuovo assetto societario, con la necessaria ricapitalizzazione per garantire il futuro dell’azienda in termini occupazionali e produttivi. Floramiata occupa, a oggi, circa 250 dipendenti di cui 150 a tempo indeterminato e rappresenta una delle aziende più importanti del territorio. Dall’incontro è emerso un documento, nel quale, tra l’altro, è scritto: “Non sarebbe assolutamente ammissibile pensare di perdere un presidio produttivo e occupazionale di questa entità. In questi giorni si parla anche di possibili diversificazioni produttive, integrative a quelle che già si producono dentro l’azienda Floramiata e se queste possono servire a sostenere l’azienda e l’occupazione c’è la disponibilità del territorio a valutarle. Nella consapevolezza di quanto suddetto c’è piena sintonia tra le istituzioni e le rappresentanze dei lavoratori di chiedere un impegno particolare e straordinario alle istituzioni sovraordinate: Provincia (per quello che ancora rappresenta), Regione Toscana e Ministero. Dopo il 13 di questo mese saranno assunte decisioni importanti da parte del giudice che dovrà decidere sull’ammissibilità o meno del concordato, dopo che non sono stati più concessi rinvii e decisioni importanti che riguarderanno il futuro dell’azienda e quindi di tutti i lavoratori. Già notizie di stampa dell’altro ieri evidenziavano in maniera chiara i passaggi dei prossimi giorni. Al tavolo di crisi tutti i soggetti hanno espresso la volontà di chiedere il tavolo istituzionale con la presenza della Regione Toscana e alla Regione stessa un impegno puntuale, concreto e maggiore del passato. Nella riunione è stato condiviso da tutti di richiedere la presenza della Regione Toscana al tavolo di crisi, sia per un suo impegno straordinario, sia per chiedere che la vertenza Floramiata sia portata nel tavolo di crisi nazionale presso il ministero. La volontà forte del territorio è quella di mantenere l’occupazione e il punto produttivo salvaguardando l’economia della zona e i redditi delle famiglie. La nostra realtà territoriale già subisce enormi disagi per una viabilità (ponti, strade, viadotti) disastrata. Al nuovo presidente della regione, che tra breve sarà eletto, chiederemo un'attenzione particolare sia per l’economia che per la viabilità del territorio”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Roma, (askanews) - Una grande festa, con tanti ospiti, e la romanità al centro della scena. Luca Barbarossa festeggia il 29 giugno alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica il suo progetto "Roma è de tutti". Che l'artista racconta così: "Il progetto Roma è de tutti è una sorta di concept album, anche il concerto rispetta in scaletta dalla prima all'ultima canzone dell'album. Sono capitoli di ...

 
Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Roma, (askanews) - L'Istituto Europeo di Design insieme a Humacoo Foundation e MotoForPeace Onlus ha lanciato il progetto Missions_in missione per le missioni. Lo scorso aprile è partita la spedizione in Africa dei giovani creativi IED per dare un volto agli operatori delle missioni umanitarie in Sud Africa, Namibia e Angola e documentare il lavoro degli "anonimi" che si impegnano quotidianamente ...

 
Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Trento (askanews) - A cento anni di distanza, la Grande Guerra è per molti giovani solo un capitolo da leggere, magari da studiare, nei manuali di Storia. Nel piccolissimo borgo di Ossana nella val di Sole, invece, il sacrificio dei soldati sui due fronti di quella guerra devastante è ancora oggi ricordato e vissuto come un patrimonio della comunità. E qui è stato quindi deciso, con una insolita ...

 
Cultura

l mondo di Don Camillo e Peppone in una mostra che celebra Guareschi

Fino al 15 luglio a Villa Bertelli, Forte dei Marmi, la mostra ‘Don Camillo, Peppone e il crocifisso che parla’ è dedicata all’opera di Giovannino Guareschi. In concomitanza con le celebrazioni del cinquantenario della scomparsa dello scrittore, 70 scatti di Osvaldo Civirani raccontano la preparazione delle scene, i momenti di riposo e di lavoro prima del ciak. Un racconto nel racconto, che ...

 
Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

AREZZO

Pupo perde borsello in Russia (con 7 mila euro), anziana glielo restituisce

Pupo perde il borsello con 7 mila euro in Russia, una donna lo trova e glielo restituisce. Era una venditrice di fiori, non voleva alcuna ricompensa, ma Enzo Ghinazzi le ha ...

10.06.2018

Anche le donne corrono il Bravìo

Montepulciano

Anche le donne corrono il Bravìo

A Montepulciano seconda edizione del Bravio delle Dame, l’evento ideato lo scorso anno dalla contrada di San Donato che ha immediatamente riscosso unanimi consensi sia da ...

09.06.2018

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Asciano

Festa del cane, di razza e anche meticcio

Una festa per grandi e bambini e per tutti i loro amici a quattro zampe. E’ la Festa del Cane in programma ad Asciano domenica 3 giugno (ore 9 – Zona sportiva Sant’Anna, ...

01.06.2018