Impedito rave party a Torrenieri.
Denunciate 17 persone

TORRENIERI

Impedito rave party a Torrenieri.
Denunciate 17 persone

06.04.2015 - 13:37

0

 

Sono partiti da varie parti d’Italia, dal Nord al Centro fino al Sud, per ritrovarsi a Torrenieri, nel Comune di Montalcino in provincia di Siena, dove avevano organizzato un rave party all’interno di uno stabilimento dismesso. Come era già successo nel periodo di Natale del resto. Stavolta però il rave però non si è tenuto. Grazie ad un’attenta attività di monitoraggio di tutte le forze di polizia, anche a seguito di una specifica ordinanza da parte del questore di Siena Maurizio Piccolotti che prevedeva con l’intensificazione dei servizi di vigilanza, a seguito di alcune segnalazioni giunte alla centrale dei Carabinieri, i militari della Compagnia di Montalcino sono intervenuti sul posto, intorno alle 7.30 del giorno di Pasqua. Lì, nel capannone dismesso di proprietà di una banca, hanno trovato circa 20 giovani con auto e furgoni che, dopo aver tagliato con una smerigliatrice le recinzioni e i lucchetti che delimitano la zona, sono entrati dentro lo stabile con un gruppo elettrogeno, le casse per la diffusione della musica e il cibo, intenzionati a trascorrere le festività a Torrenieri. Coadiuvati dai colleghi delle altre stazioni, i Carabinieri li hanno identificati e subito hanno allertato la sala operativa della Questura, che ha coordinato le fasi successive dell’intervento, inviando pattuglie della Polizia e della Guardia di Finanza. I giovani, tutti dai 20 a 30 anni di età provenienti da varie regioni d’Italia ed in particolare dal Piemonte, dalla Lombardia, dal Lazio e anche dalla Sicilia e dalla Calabria, a seguito degli accertamenti necessari, sono stati denunciati per invasione di terreni ed edifici ed i furgoni, utilizzati per il trasporto della strumentazione musicale, noleggiati in provincia di Latina, sono stati sequestrati. L’area è stata quindi sgomberata dai Carabinieri, dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza, che hanno proseguito, anche nella giornata di lunedì 6 aprile, nelle attività preventive e di vigilanza lungo le strade che portano a Montalcino e nelle zone limitrofe, con il concorso anche della polizia municipale. La posizione dei 17 denunciati è ora al vaglio della Polizia Anticrimine per l’emissione dei provvedimenti di divieto di ritorno da parte del Questore di siena.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano Rally Show, test del Cdi sullo stress osseo dei piloti

Milano Rally Show, test del Cdi sullo stress osseo dei piloti

Milano (askanews) - Il 4 e 5 agosto 2017 Milano ospita il Rally show: 60 equipaggi, su auto moderne e storiche, solcheranno le vie del centro, partendo da Palazzo Italia, nel parco Experience, l'ex area Expo nella parte nord occidentale della città. Al fianco dei piloti - e del pubblico - come già avvenuto in occasione del 100esimo Giro d'Italia, ci sarà, con un camper-laboratorio appositamente ...

 
Fmi migliora stime Pil, Gentiloni: non deprimeremo la ripresa

Fmi migliora stime Pil, Gentiloni: non deprimeremo la ripresa

Milano, (askanews) - Dopo che anche il Fmi italiano ha aggiornato, migliorandole, le stime di crescita per il Pil italiano, "il governo cerca di accompagnare questo percorso rendendolo più forte, di non deprimerlo con misure che sarebbero negative, e se possibile incoraggiarlo con decisioni e notizie positive". Lo ha assicurato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, spiegando che quei ...

 
Ema Milano, Gentiloni: competizione non su equilibri geopolitici

Ema Milano, Gentiloni: competizione non su equilibri geopolitici

Milano, (askanews) - Quella di Milano e della Lombardia per ospitare l'Ema "è una candidatura competitiva, confido sul fatto che la competizione sia basata sulla qualità delle offerte e del territorio e non su strani criteri di riequilibrio geopolitico". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, a Milano per presentare la candidatura milanese ad ospitare l'Agenzia Europea del ...

 
Brexit, Gentiloni: Ema a Milano, ce la giochiamo per vincere

Brexit, Gentiloni: Ema a Milano, ce la giochiamo per vincere

Milano, (askanews) - "Non saremo decoubertiniani in questa partita, con tutto il rispetto per lo spirito olimpico. Ce la giochiamo per vincere: si vince e si perde, ma questa partita ce la giochiamo per vincere. Abbiamo le condizioni per farlo". Così il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a Milano per la presentazione della candidatura di Milano ad ospitare l'Agenzia Europea del Farmaco.

 
La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017

Morto l'attore Michael Nyqvist

Lutto

Morto l'attore Michael Nyqvist

Michael Nyqvist, attore svedese, noto per avere recitato nelle vesti di Mikael Blomkvist nell'adattamento cinematografico della trilogia Millennium tratta dai romanzi di ...

28.06.2017