Trimestrale, Mps chiude in rosso per 178,9 milioni

Siena

Trimestrale, Mps chiude in rosso per 178,9 milioni

08.08.2014 - 14:49

0

Il Monte dei Paschi chiude il primo semestre con una perdita netta di 353 milioni che si confronta con un rosso di 379,4 milioni nel primo semestre dello scorso anno. Il risultato netto del secondo trimestre è negativo per 178,9 milioni, dato superiore alla perdita attesa secondo le stime degli analisti. Il margine di intermediazione cala a 1.843 milioni (-4,7%). Il risultato del semestre, spiega la banca, subisce l'impatto di componenti non ricorrenti. Mps ha ottenuto l'autorizzazione per il varo della banca online Widiva dal quarto trimestre dell'anno. Il ratio patrimoniale Cet1 è al 13,5%.

Il margine di interesse è sceso del 10,4 per cento a 972 milioni di euro rispetto all'anno prima, mentre le commissioni nette hanno registrato un incremento del 2,6 per cento a 871 milioni. Il risultato operativo netto risulta negativo per circa circa 605 milioni di euro, a fronte dei -294,2 milioni al 30/06/2013.
In crescita la raccolta complessiva, che ha messo a segno un incremento dell'1,6 per cento a 238 milioni. Il rapporto cost/income al 30/6 si è attestato al 68,2 per cento dal 69% al 31 marzo scorso.
Al 30 giugno la percentuale di copertura dei crediti deteriorati si attesta al 41,6 per cento mentre la percentuale di copertura delle sofferenze al 30/6 e' scesa al 58,2 per cento dal 58,5 per cento al 31 marzo. Il Cet1 fully phased al termine della prima meta' dell'anno e' al 12 per cento. Ma Mps riduce l'esposizione verso la Bce ridotta a 18 miliardi di euro ad agosto, grazie al rimborso di 10 miliardi di euro di Ltro. Lo comunica la banca in una nota.
Le rettifiche su crediti deteriorati del Montepaschi di Siena superano il miliardo di euro. A fine semestre ammontano infatti a 1,208 miliardi, con un incremento di circa 179 milioni di euro rispetto al primo semestre dell'esercizio precedente (+17,4%). L'incremento registrato nel secondo trimestre e' pari a circa 255 milioni di euro (+53,5%).
L'ad della banca senese Fabrizio Viola ha commentato: "Siamo sempre meno dipendenti da Bce - Tra i punti che vorrei sottolineare c'è il rafforzamento della nostra posizione patrimoniale dopo il recente aumento di capitale e in vista dei risultati dei test della Bce. L'altro elemento è il rafforzamento della posizione della liquidità che era uno dei nostri punti più deboli". Così l'ad di Mps Fabrizio Viola nel corso della conference call con gli analisti sui risultati semestrali del primo semestre. Viola ha ricordato anche come Mps sia tornata sul mercato dei capitali con l'emissione di bond senior e covered "riguadagnando un accesso" per molto tempo sbarrato alla banca senese. Viola ha poi ricordato che "abbiamo un livello in linea con le best practice e sulla liquidità abbiamo ridotto la dipendenza della Bce".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Sochi, (askanews) - Stretta di man calorosa e incontro a Sochi, nella residenza estiva del presidente russo, tra il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e il leader del Cremlino, Vladimir Putin. "Grazie per l'invito - ha detto Parolin a Putin - che mi è stato rivolto da lei e dalle autorità di questo Paese e grazie anche per l'accoglienza e la possibilità di incontrarci in ...

 
Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Roma, (askanews) - Un mosaico bizantino del sesto secolo che porta inciso il nome dell'imperatore Giustiniano e quello di un abate: è la rara scoperta di un gruppo di archeologi israeliani nella città vecchia di Gerusalemme. Come spiega David Gellman, direttore degli scavi: "Eravamo molto vicini agli scavi quando ho notato che alcune tessere invece che bianche, erano posizionate ad angolo diverso ...

 
Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Roma, (askanews) - Il terremoto costa più della prevenzione: ecco le cifre. L'Italia è divisa in 4 zone sismiche La 1 e la 2 sono considerate ad alto rischio; in queste zone, oltre il 56% degli edifici sono pre-1970 e sono stati quindi costruiti senza alcuna tecnica antisismica. Solo il 5% degli edifici è stato costruito dopo il 2000, con tecniche moderne e norme restrittive. Nella sola zona 1 ...

 
Rooney dice addio alla nazionale inglese: "E' stato emozionante"

Rooney dice addio alla nazionale inglese: "E' stato emozionante"

Roma, (askanews) - I sogni possono diventare realtà e giocare per l'Inghilterra lo è stato. Grazie a tutti, è stato emozionante. Dopo 119 presenze e 53 gol, Wayne Rooney dice addio alla Nazionale inglese per dedicarsi solamente all'Everton, nonostante il ct della nazionale inglese Gareth Southgate avesse annunciato che avrebbe richiamato Rooney. Trentuno anni, capitano e primatista di reti con la ...

 
Eletta la più bella dell'Umbria

La reginetta

Eletta la più bella dell'Umbria

Monica Bartolucci, 24 anni, barista di Trestina, è Miss Umbria 2017. Ma cominciamo quasi dalla fine. Quando, cioè, da cinque finaliste la giuria riduce a due (Monica ...

22.08.2017

il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

E' morto Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017