Processo Mps, chiesti sette anni per Mussari

Siena

Processo Mps, chiesti sette anni per Mussari

07.06.2014 - 15:06

0

Sette anni per l'ex presidente di Mps, Giuseppe Mussari, sei per l'ex direttore generale Antonio Vigni e l'ex capo dell'area finanza, Gianluca Baldassarri. Sono le richieste avanzate dal pm Giuseppe Grosso, al termine della sua requisitoria al processo per il derivato Alexandria. Tutti e tre sono imputati con l'ipotesi di reato di ostacolo alle funzioni dell'autorità di vigilanza perchè, secondo l'accusa, avrebbero occultato il mandate agreement stipultato con banca Nomura. Tutta l'udienza di ieri è stata impegnata nella requisitoria dei pm: prima di Grosso avevano parlato Antonino Nastasi e Aldo Natalini.

 Secondo il pm Nastasi "i fatti sono di granito e da qualunque angolazione si guardino non presentano una scalfittura". “Un castello di bugie quello messo in piedi dai tre imputati - ha affermato il pubblico ministero Giuseppe Grosso che ha chiesto la pena dei tre imputati. Non vale secondo la pubblica accusa la tesi che Baldassarri abbia fatto tutto da solo per spartirsi la torta con Nomura. "In quel caso non avrebbe avuto interesse a celare il mandate. Invece la radice del vero interesse a celare è altrove, è nei vertici della banca. Il padre padrone di quella banca, il dominus incontrastato era Mussari. Quello che in una notte decise di impegnare la banca per 17 miliardi", aggiunge Grosso, con riferimento alla decisione presa da Mussari in solitaria di acquisire l'Antonveneta nel novembre del 2007”. 

"Baldassarri è solo il braccio esecutivo dell'operazione - ha aggiunto Grosso - l'uomo giusto al posto giusto per fare quella operazione”. "In questo castello di bugie - ha detto - c'è una linea comune ai tre ed è la più abbietta: scaricare sugli altri le responsabilità e non tra di loro perchè così fanno i correi". Il pubblico ministero ricorda l'espressione utilizzata da Mussari nel dibattimento 'io Maramaldo no' per dire che non accusava nessuno. Secondo l'accusa, invece, "maramaldi tutti perchè hanno infierito sul più debole, cercando di tirare in ballo un dirigente della banca. Mussari partecipa consapevolmente alla conference call, è competente in materia finanziaria. I comportamenti di ostacolo all'Autorità di vigilanza da parte dei tre ha portato la banca vicina al fallimento" aggiunge Grosso.

La Banca d'Italia, parte civile, ha chiesto “il risarcimento danni patrimoniali e non patrimoniale" calcolati in via equitativa dal Collegio.

L'avvocato Tullio Padovani, legale di Mussari insieme a Fabio Pisillo, commentando la richiesta di condanna ha detto: “Temevo, anzi mi aspettavo la richiesta di condanna al rogo. Poi mi sono ricordato che la pena di morte è stata abolita” “Sette anni può essere anche la condanna per un omicidio” ha aggiunto l'avvocato, rimandando poi alla arringa che terrà insieme ai difensori di Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri nell'udienza già fissata per il 13 giugno e, eventualmente, per una successiva.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Milano (askanews) - Si sono guardati e sorrisi a lungo, poi si sono presi per mano e così si sono scambiati le promesse di matrimonio: il principe Harry d'Inghilterra e Meghan Markle sono diventati marito e moglie nella cappella di St George del castello di Windsor. La sposa, arrivata in auto con la madre Doria, è entrata da sola in chiesa, seguita dai 10 paggetti e damigelle, tra cui i ...

 
Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Mattarella alla cerimonia per i 150 anni dei Corazzieri

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è intervenuto alla cerimonia per il 150esimo anniversario di costituzione del Reggimento Corazzieri presso la caserma "Magg. Alessandro Negri di Sanfront" di Roma. Mattarella ha espresso "apprezzamento e riconoscenza" al reggimento dei corazzieri, sottolineandone "lo spirito di servizio allo Stato, di sostegno alla nostra ...

 
Stophate, Milano in piazza per diritti. Boldrini: combattere odio

Stophate, Milano in piazza per diritti. Boldrini: combattere odio

Milano (askanews) - In piazza per dire no alla cultura dell'odio e ribadire l'importanza dei diritti, contro stalking, cyber-bullismo, minacce e violenza di genere: in centinaia hanno partecipato in piazza della Scala a Milano alla manifestazione #stophate organizzata da I Sentinelli di Milano, bandiere arcobaleno alla mano e cartelli con il triangolo rosa e l'hashtag che contraddistingue la ...

 
Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Siena

Torna a Siena In-Box dal vivo: un "bacio" per gli artisti emergenti

Per il terzo anno consecutivo è Siena ad ospitare le finali "live" del progetto ideato da Straligut Teatro e volto a scovare talenti emergenti nella scena teatrale ...

13.05.2018

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

Spettacoli

Il Coro di Voci Bianche dell’Accademia Chigiana alla Micat in Vertice

La Chiesa di Sant’Agostino (a Siena in Prato Sant’Agostino) ospita venerdì 4 maggio alle ore 21 un concerto del Coro di Voci Bianche Chigiana Children’s Choir diretto da ...

03.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018